Principale Arte, Cultura & Società Musica, Eventi & Spettacoli “Stoccolma” è il nuovo singolo di MAËLYS: fuori il 5 ottobre

“Stoccolma” è il nuovo singolo di MAËLYS: fuori il 5 ottobre

“La mia direzione è forse altrove ma mi perdo dentro”

STOCCOLMA è il nuovo singolo di MAËLYS, disponibile da domani 5 ottobre. Il brano apre il sodalizio con Futura Dischi, che continua così a esplorare tutti gli angoli della nuova musica italiana per comporre costellazioni di talenti destinate a brillare a lungo.

Il progetto di Maëlys, moniker di Marilisa Scagliola, nasce nel 2017 con forti influenze esterofile che portano a un riuscitissimo debutto in inglese nel 2018 con il debut album Mélange: si aprono le porte di festival come L’Acqua in Testa Music Festival, il Balcony Tv Fest al Monk di Roma, il Medimex, il Siren Festival, il Panoramica Festival in apertura a Joan Thiele, il Chiù Festival prima di Noga Erez, il Locus Festival come opening di Ghemon.

A quattro anni dall’uscita del suo primo disco, Maëlys sente la necessità di trovare un nuovo equilibrio, una chiave per riaprire la sua parte più intima e la sua anima fatta di frammenti acustici in armonia con riverberi elettronici. Sentendosi catapultata in una generazione che è sempre di fretta e vive col fantasma costante di star perdendo tempo, cerca il suo posto in diverse città d’Europa e nelle sue culture differenti, per poi in realtà ritrovarsi in quattro semplici immagini: il mare della sua terra, la luce che filtra dalle finestre di casa sua, i sentimenti che cerca di razionalizzare e la sua musica introspettiva:

L’intro di una delicatezza pura, che solo sonorità unplugged possono trasmettere, è l’inizio di un climax che anche nel suo punto più evocativo non perde l’equilibrio. È così che Maëlys galleggia su sensazioni di nostalgia e di luce che entra dalle finestre di casa.

“Quando hai vent’anni capire chi sei è molto difficile: spesso ti ritrovi a seguire delle strade che non ti appartengono e non ti rispecchiano perché sono meno tortuose. Guardandosi veramente dentro, però, ci si rende conto di star vivendo in una vera e propria gabbia e di compiacersene quasi, come una vittima affetta da Sindrome di Stoccolma fa col proprio carnefice.”

FUTURA DISCHI
Le canzoni, quelle belle, quelle che ti fanno cantare.
Gli artisti del futuro che hanno qualcosa da dire.
Il contenuto giusto nel contenitore perfetto.
Il nostro modo di vedere la musica che caratterizzerà il decennio 2021_2030.

facebook.com/futuradischi/
instagram.com/futuradischi/

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.