Principale Cronaca Società Benefit Pugliesi “SBP”. Al via la prima legge regionale

Società Benefit Pugliesi “SBP”. Al via la prima legge regionale

dott. Marco Sponziello

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 90 suppl. del 16-8-2022 è stata pubblicata la legge che disciplina su base regionale le Società Benefit con l’introduzione di un Albo Speciale. 

Le Società Benefit sono quelle aziende che lavorano e producono basandosi su metodologie sostenibili, creando benefici non solo per le aziende stesse, ma anche per la popolazione e per l’ambiente circostante, come la destinazione di fondi per persone svantaggiate, la produzione industriale utilizzando materiali riciclati o riciclabili. Le Società Benefit (SB) rappresentano un’evoluzione del concetto stesso di azienda, in quanto oltre agli obiettivi di profitto, si prefiggono lo scopo di avere un impatto positivo sul territorio.

Dopo un costante lavoro promosso dall’Associazione Next Eu, dal suo Presidente Marco Sponziello e dall’Università del Salento, in collaborazione con il Politecnico di Bari e Confindustria Puglia, con tavoli di confronto e convegni (ricordiamo quelli promossi a Mesagne a dicembre 2021 e a Lecce a giugno 2022), l’assessorato allo Sviluppo Economico della Regione, diretto da Alessandro Delli Noci, ha proposto e fatto approvare una legge regionale che disciplina le Società Benefit.

“Il neonato dispositivo normativo, di cui la Puglia ha il pregio di dotarsi per prima in ambito nazionale,” – spiega Marco Sponziello, Commercialista e Docente presso l’Unisalento – “riprende la legge nazionale sulle SB e, sulla base di essa, introduce una serie di ulteriori regole atte a classificare correttamente ed iscrivere poi in un Albo speciale questo tipo di aziende, qualora rispettino alcune speciali caratteristiche”.

Questi sono i punti salienti previsti dalla legge regionale:

  • creazione di un albo speciale
  • agevolazioni e incentivi per le SB iscritte nell’albo
  • incentivazione di relazioni tra le imprese benefit e il mondo del Terzo settore
  • promozione di nuove professionalità anche attraverso percorsi di alternanza scuola-lavoro, riconoscendo alle società benefit un ruolo sociale e formativo
  • creazione di hub territoriali e assegnazione di compiti ad essi che facilitino la diffusione della conoscenza della disciplina, delle caratteristiche e dei benefici delle società benefit
  • creazione di competenze sul tema della sostenibilità e promozione di collaborazioni tra soggetti pubblici e privati.

Viene inoltre istituito un marchio regionale delle Società Benefit Pugliesi (SBP), che permetterà l’immediata riconoscibilità di quelle aziende che basano la loro produzione e i loro servizi sulla sostenibilità, perseguendo benefici comuni sociali, economici ed ambientali.

Giovanna Quarta

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.