Principale Cronaca Citroèn e Skuola.net scelgono Mabasta per l’operazione “RispettAMI” contro il bullismo

Citroèn e Skuola.net scelgono Mabasta per l’operazione “RispettAMI” contro il bullismo

Innovazione rispettosa dell’ambiente e vicina alle nuove generazioni Prevista un’attività iniziale di formazione rivolta a 500 studenti che diventeranno Ambassador. C’è anche la “AMICallBox”

Per realizzare questa straordinaria e innovativa operazione, Citroèn e Skuola.net hanno scelto il “Modello Mabasta”, l’innovativo e originale protocollo di azioni dal basso ideato e sviluppato dai giovanissimi animatori della startup sociale pugliese “MABASTA”, il movimento portato avanti da ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni e sapientemente guidato dal co-fondatore e team leader Mirko Cazzato (20 anni).

L’intera fase formativa è infatti realizzata da Skuola.net in stretta collaborazione con “Mabasta” (che ricordiamo essere l’acronimo di Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti Adolescenti). Il team coinvolto nella formazione lavora sotto la supervisione di Daniele Manni, il primo docente italiano ad aggiudicarsi il Global Teacher Award. Dal 2016 ad oggi l’associazione ha applicato il suo modello con successo in oltre 1.800 classi.

Il progetto “RispettAMI” si sviluppa in diverse fasi e con differenti modalità. Dopo una survey online, realizzata sulla piattaforma di Skuola.net al termine dello scorso anno scolastico, alla quale hanno risposto oltre 3.000 teenagers e che ha permesso di misurare la diffusione e la natura degli episodi i bullismo e cyberbullismo, ora il progetto entra nella sua fase più operativa per offrire il suo concreto contributo agli studenti, sia incontrandoli fisicamente nelle scuole, sia sensibilizzandoli attraverso una campagna di comunicazione online.

È prevista un’attività iniziale di formazione all’interno di due scuole pilota, che coinvolge circa 500 alunni, articolata in diverse sessioni di training e finalizzata a sensibilizzare docenti e studenti sul tema del bullismo.

Questi ultimi diventeranno Ambassador di una campagna di comunicazione online che prevede di raggiungere almeno mezzo milione di adolescenti su Skuola.net e sui rispettivi canali social, realizzata a partire proprio dagli incontri nelle scuole.

 

Per potenziare la rete di ascolto e favorire l’emersione dei casi, all’interno delle scuole coinvolte nel progetto “RispettAMI”, oltre a tutto il materiale informativo dedicato al progetto, verrà posizionata una “AMICallBox”, ovvero una sorta di cassetta delle lettere con grafica personalizzata, al cui interno gli alunni potranno inserire le proprie segnalazioni anonime, accessibili successivamente esclusivamente dai docenti partecipanti al progetto.

Inoltre, una versione digitale della “AMICallBox” sarà disponibile online su una piattaforma dedicata, con l’obiettivo di potenziare la rete di ascolto e raccogliere le segnalazioni, in modo da fornire una continua attività di monitoring e di supporto in tempo reale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.