Principale Arte, Cultura & Società Musica, Eventi & Spettacoli Si è svolto a Matera il 27º Congresso Eucaristico Nazionale

Si è svolto a Matera il 27º Congresso Eucaristico Nazionale

Si è svolto a Matera il 27º Congresso Eucaristico Nazionale

di Antonello Liuzzi

Si sono incontrate a Matera tutte le Chiese d’Italia.

Quattro giorni vissuti intensamente dai vescovi delegati, fedeli e tutti coloro che hanno partecipato con fede, valorizzando un percorso partito dal basso che mette al centro il popolo di Dio, con conferenze, gruppi di studio, momenti culturali che hanno contribuito ad approfondire i vari aspetti del Mistero Eucaristico a tema del Congresso.

Sono stati giorni di grande comunione, desiderio di camminare insieme partendo dall’Eucarestia, uscendo dai nostri schemi, donando il sorriso ai volti stanchi, delusi, sofferenti, ai poveri e a tutti coloro che hanno perso il posto di lavoro e faticano a riconquistare la dignità lavorativa, un monito a lottare per le disuguaglianze, per la pace nel mondo, per valorizzare un nuovo modello di sviluppo basato sulla persona. Questi messaggi che Papa Francesco porta avanti con la sua missione, cercando un mondo migliore, per tutti coloro che lottano per la fame e per la dignità, per l’inclusione dei migranti e rifugiati, con belle parole che hanno parlato al cuore di ognuno di noi. Nelle 11 parrocchie dove si sono svolti i lavori con catechesi, testimonianze alla presenza di autori, si è riscoperta la bellezza delle relazioni, rinsaldando i valori della fede, portando speranza, fratellanza e amore per il prossimo.

Matera, città del Congresso Eucaristico Nazionale è tra le più piccole città d’Italia, scelta per celebrare un evento così importante, fortemente voluto da Monsignor Antonio Giuseppe Caiazzo (Don Pino), che ha ampiamente creduto nella realizzazione del Congresso nella città, con oltre 8.000 anni di storia, dove un popolo ha saputo esprimere la teologia trinitaria.

Per essere vescovo, bisogna prima essere prete, Don Pino con il suo sorriso ha donato, a tutta la comunità di Matera-Irsina, l’entusiasmo di mettersi in cammino e preparare le giornate del Congresso Eucaristico Nazionale, dai giorni successivi l’annuncio avvenuto al termine della 74ª assemblea generale della CEI.

“Torniamo al gusto del pane”, per una Chiesa Eucaristica e Sinodale.

Mettersi in cammino da Matera, sentendo il gusto della vita, ritrovando la gioia per tutti, mettendo al centro Gesù, in un mondo che vive tribolazioni e sofferenze, assaporando il gusto della vita, sentendoci sempre più partecipi e famiglia del Signore nostro Dio.

Nella seconda giornata del Congresso si è vissuta la Via Lucis Eucaristica tra i sassi di Matera con le meditazioni commentate dell’Arcivescovo Don Pino Caiazzo e le riflessioni del vicepresidente CEI  Mons. Castellucci, una celebrazione che avviata dalla chiesa rupestre dell’Idris, si è conclusa in piazza San Pietro Caveoso.

La serata culturale conclusiva ha visto la partecipazione di giornalisti, grandi autori ed artisti.

Caloroso ed emozionante abbraccio di benvenuto a Papa Francesco da parte del popolo Lucano.

La Celebrazione Eucaristica presieduta dal Santo Padre presso lo stadio di Matera, ha rafforzato la speranza di rinascita di un cammino unitario, che inizia dopo il Congresso Eucaristico senza perdersi nel tragitto ma guardando e recuperando anche chi ha perso la fede.

Il Santo Padre ha evidenziato che serve un’economia di pace,  il lavoro sia degno, l’attenzione agli ultimi, raggiungere le periferie, accogliere i migranti, fare più figli, non sempre sulla tavola del mondo il pane è condiviso, Dio ci chiama all’amore per i fratelli; questi alcuni dei passaggi, alla presenza di 80 Vescovi, 1500 delegati, oltre 300 volontari e 12.500 fedeli.

La metafora del pane del Cardinale Matteo Zuppi Presidente CEI, le sue parole conclusive hanno  trasmesso la speranza, scoprendo un mondo nuovo.

La giornata indimenticabile con Papa Francesco si è conclusa con l’inaugurazione della nuova Casa della Fraternità Don Giovanni Mele (mensa dei poveri di Piccianello) voluta da Don Pino Caiazzo, affinché quest’opera possa essere il ricordo di questo Congresso Eucaristico svolto a Matera.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.