Principale Arte, Cultura & Società Musica, Eventi & Spettacoli Premio Fair Play for Life in musica a Davide Perico

Premio Fair Play for Life in musica a Davide Perico

L’inno dedicato al CONI, un dolce tripudio di frasi musicali REDAZIONE ALTAMURA - ALTA MURGIA

Foto copertina: M° Davide Perico

L’inno che verrà disvelato e premiato nella mattinata che si svolgerà il prossimo 23 settembre  al Salone d’Onore del CONI – evento organizzato dal Comitato Nazionale Italiano Fair Play guidato da Ruggero Alcanterini – è inedito, scritto appositamente per l’occasione ed andrà ad aumentare le fila del  progetto musicale 120 seconds of Peace, firmato da Davide Perico. 

 “Per me è difficile descrivere la gioia e le emozioni nel ricevere il premio FAIR PLAY for LIFE” – fa sapere emozionato questo eclettico compositore e musicista, anche noto sound designer. 

 “Ricevere l’incarico di realizzare l’inno ufficiale della manifestazione è stato impagabile. Ho costruito la mia intera vita intorno all”etica del lavoro ed al rispetto, non solo verso clienti e collaboratori, ma anche verso le capacità e le abilità che ho ricevuto in dote” – ci tiene a far sapere alla stampa il Perico.

“Credo nel tempo e nella pazienza, nei progressi piccoli ma costanti, frutto di lavoro quotidiano. Sono convinto che anche la felicità vada costruita in questo modo: una felicità fatta di piccole cose e di gesti semplici”.

Nel descrivere il processo di costruzione della colonna sonora di questa giornata al CONI dedicata al “diritto alla gioia”, nell’ottica di una transizione etica che il CNIFP promuove ed abbraccia, l’artista rivela:

“Anche l’inno è costruito allo stesso modo. Si compone di melodie semplici, all’inizio leggerissime e rarefatte, suonate da un solo strumento. Poi, gradualmente, strumento si aggiunge a strumento, fino a raggiungere una certa epicità, necessaria ovviamente trattandosi di un inno, ma senza raggiungere toni trionfalistici, o diventando eccessivamente complessa”.

“Piuttosto” – conclude – “è un dolce tripudio di piccole frasi musicali, la sensazione che mi regala camminare in un prato in cima ad una scogliera, circondato dagli animali, ammirando le placide onde del mare”.

Ricordiamo che è dallo scorso 21 Luglio, con cadenza quindicinale, dopo aver co-fondato da un paio d’anni la straordinaria band virtuale tra Italia e Giappone – dal nome lunghissimo e misterioso DY3-thx12-4432, che Davide Perico  sta continuando a lavorare – dando sfogo  alla sua illimitata  creatività – al  visionario progetto 120 seconds of Peace, a cui questo inno si aggiungerà.

Potrete ascoltare Davide Perico in questa avventura andando nel portale Eurocomunicazione (Eurocomunicazione.comEurocomunicazione.eu) che ospita il progetto.

Diplomato in studi classici e successivamente in ingegneria del suono, Davide Perico suona pianoforte, tastiere, basso elettrico, ed ha oltre trent’anni di esperienza come produttore, tecnico del suono e compositore di musica per film e videogiochi. Amatissimo nella Rete, dove le sue composizioni hanno centinaia di migliaia di followers, ha video musicali da lui creati in  computeristica grafica (come quelli per le canzoni Space D e Zero Atmospheres) che hanno raccolto consensi e premi all’interno di importanti festival cinematografici internazionali.

Qualche nome tra i tanti: Vesuvius International Film Fest, Black Swan International Film Festival, Best Music Video  Award, Buzz Vicious Underground Film Festival, London International Film Festival, Andromeda  Film Festival, Paris Film Festival, Berlin Shorts Award, International Music Video Award.

Nel progetto 120 Seconds of Peace Davide Perico mette l’accento sulla musica Lo-Fi, esplosa nel  mondo tra la fine degli Anni ’80 e l’inizio degli Anni ’90. Un ritorno ad atmosfere che richiamano Jazz, Hip Hop ed un certo indie rock, ma con l’aggiunta di tutta l’esperienza 2.0 che Perico ha  accumulato in tanti anni di duro lavoro creativo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.