Principale Ambiente & Salute Gocce di olismo. Ritrovare il Ben-Essere in modo naturale

Gocce di olismo. Ritrovare il Ben-Essere in modo naturale

Rubrica di Naturopatia a cura di Marilena Barile Naturopata psicosomatico 

Echinacea: sostegno al sistema immunitario

L’echinacea è una pianta molto conosciuta e utilizzata sia per rafforzare le difese immunitarie che per proteggere le vie respiratorie. Originaria del Nord America, veniva utilizzata dagli Indiani per cicatrizzare le ferite, per il mal di gola, per la tosse e come analgesico. Ne avevano intuito le proprietà guardando gli alci che, nutrendosene quando erano malati, guarivano in pochi giorni – da qui il nome “radice d’alce”. 

L’echinacea (purpurea, angustifolia e pallida) appartiene alla famiglia delle Compositae.

Ha proprietà immunostimolanti, antinfiammatorie e antivirale. La letteratura scientifica lo conferma. E’ inoltre un immunomodulatore, attiva il nostro sistema immunitario rendendo più efficaci le difese del nostro organismo nei confronti di potenziali agenti patogeni. Oltre ad essere utilizzata per la prevenzione, è ottima anche per contrastare stati febbrili e di raffreddamento.

Viene utilizzata spesso in pediatria per prevenire e curare le malattie di raffreddamento dei bambini. Esistono diverse formulazioni di echinacea ma quella più utilizzata per i bambini è in gocce senza alcool.

Echinacea efficace contro le rughe

È usata in dermocosmesi come componente di creme antirughe. L’echinacea, infatti, contrasta l’ingresso di agenti patogeni nei tessuti umani. È in grado di mantenere più denso l’acido ialuronico, in questo modo si blocca l’entrata di virus e batteri attraverso un effetto barriera che si ottiene con il cosmetico. Gli estratti di echinacea insieme a quelli della calendula e della camomilla vengono usati per formulare prodotti antiacne. In più può essere applicata per afte, ulcere, cicatrici, dermatiti poiché la pianta ha la capacità di rigenerare il tessuto e di localizzare l’infezione. Può essere usata anche per le smagliature. Ottimo tonificante viene utilizzato per il trattamento di gambe gonfie e pesanti. Utile anche contro scottature e punture d’insetti. Ha un’azione disinfettante, cicatrizzante e antimicotica. 

Echinacea utilizzata per diverse patologie

Riepilogando possiamo affermare che questa preziosa pianta è usata per prevenire e curare diversi disturbi quali:

  • malattie da raffreddamento
  • febbre
  • mal di gola
  • tosse
  • tonsillite
  • bronchite
  • infezioni apparato urinario (candida)
  • come antinfiammatorio per la sua funzione simile ai cortisonici per le malattie artritiche

Se ne sconsiglia l’uso in caso di malattie autoimmuni.

Echinacea utilizzo:

Possiamo trovare l’echinacea in commercio in svariate forme:

  • polvere secca della radice utilizzata sia per preparare tisane oppure pasticche
  • tintura madre
  • estratti alcolici

Da utilizzare a scopo preventivo per il periodo autunnale e invernale.

Con la polvere secca si ottiene il decotto: versare 1 cucchiaio raso di radici secche di echinacea in una tazza di acqua fredda e portare a ebollizione. Fare bollire per 1 minuto. Spegnere e lasciare in infusione per 10 minuti. Filtrare il decotto e utilizzare.

Marilena Barile

per info e contatti e per le vostre domande: marilenabarile.naturopata@gmail.com

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.