Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori Tutto pronto per il Motosurf World Championship 2022

Tutto pronto per il Motosurf World Championship 2022

L’evento rappresenta un’opportunità di crescita economica, sportiva, turistica e sociale per il Gargano.

Dal 9 all’11 settembre 2022 a Rodi Garganico, Puglia.
Il Gargano è pronto ad accogliere il Motosurf World Championship 2022, l’evento sportivo – organizzato dall’ASD “Surf Boom” in collaborazione con One Eventi, sostenuto dalla Regione Puglia con il bando Grandi Eventi Sportivi 2022, con il patrocinio di FIM Federazione Italiana Motonautica, Ente Parco Nazionale del Gargano, Gal Gargano, comune di Rodi Garganico, comune di Cagnano Varano, Porto Turistico Rodi Garganico e Confcommercio – che si svolgerà dal 9 all’11 settembre 2022 presso la Marina di Rodi Garganico.

Un evento importante non solo a livello sportivo, ma anche turistico, economico e sociale per l’intero territorio, come è emerso durante la conferenza di presentazione svoltasi a Foggia nella Sala della Ruota di Palazzo Dogana.
«Il binomio sport e turismo rappresenta una grande forza per il nostro territorio», ha dichiarato il Presidente della Provincia di Foggia Nicola Gatta, che ha aggiunto: «Lo abbiamo visto qualche mese fa con i World Masters Orienteering Championships, che hanno portato numerosi atleti e tante persone sul Gargano. Dobbiamo continuare a fare rete, mantenendo una visione strategica ampia, capace di portare nuove risorse nella nostra provincia».

La visione strategica non è mancata agli organizzatori del Motosurf World Championship che dopo aver messo in campo, a novembre 2021, il primo Campionato Nazionale di MotoSurf nella cornice dell’Ex Idroscalo di San Nicola Imbuti presso il Lago di Varano, hanno continuato a lavorare a questo grande progetto che andrà in scena nella Marina di Rodi Garganico.

«Siamo onorati di ospitare nella nostra cittadina un evento così grande che porterà il nome di Rodi e dell’intero Gargano in giro per il mondo. Quando si parla di sport si apre una grande porta al turismo sportivo, un turismo ben diverso da quello cui siamo abituati. Eventi come questo ci permettono anche di destagionalizzare, offrendo nuove opportunità al territorio», ha detto l’assessora al Turismo, Sport e Spettacolo del Comune di Rodi Garganico Maria Soccio.
«Ci aspettano tre giorni entusiasmanti con il Campionato Mondiale di Motosurf a Rodi Garganico. Tavole da surf con motore ad idrogetto che schizzano sull’acqua velocemente, tante presenze tra bambini, uomini e donne che parteciperanno a questa competizione», ha affermato il presidente dell’associazione sportiva “Surf Boom” Cristian Stefania.

Saranno oltre 100 i piloti provenienti da ben 16 paesi di 4 diversi continenti. «Un risultato sorprendente per una disciplina giovane che si sta diffondendo con grande velocità», ha evidenziato il vicepresidente di MSWC Martin Jančálek, sottolineando che il Motosurf è conosciuto in tutto il mondo e si sta aprendo soprattutto a giovani e bambini.
A Rodi Garganico i piloti si sfideranno nei diversi format: Men Open, Men Stock, Women, Juniors ed Electric Challenge competition. Quest’ultima categoria è davvero importante perché la Motosurf World Championship sta spingendo verso la realizzazione di tavole ad impatto zero, con l’obiettivo di diventare totalmente elettrico entro il 2026.

«I numeri raggiunti dal Motosurf sono davvero un record. Uno sport giovane che arriva a fare la seconda competizione internazionale, chiamando a raccolta così tanti atleti, è davvero un ottimo risultato». A dichiararlo è stato il presidente della Commissione FIM Motosurf Giorgio Viscione. La FIM ha scelto Cagnano Varano e il Lago di Varano – tra ben 45 comuni candidati in tutta Italia – come sede del Centro Federale di Motonautica più importante del Sud Italia. «Sarà uno spazio dedicato allo sport ma anche alla ricerca, dove si lavorerà per sviluppare tutto il settore dedicato all’elettrico. Sarà un centro di aggregazione per i giovani che lì potranno allenarsi, studiare e divertirsi», ha sottolineato Viscione.
«A distanza di un anno vediamo realizzarsi grandi progetti che valorizzano il nostro territorio. Il campionato Mondiale di Motosurf e il Centro Federale di Motonautica rappresentano momenti importanti di crescita economica, sportiva, turistica e sociale», ha ribadito il Sindaco di Cagano Varano Michele Di Pumpo.
In un anno è cambiato molto. «Lo scorso anno è stata una scommessa, abbiamo dovuto convincere gli altri a credere nel progetto. Quest’anno è stato tutto più semplice grazie alle istituzioni e ai partner che ci hanno dato fiducia», ha sottolineato Salvatore Di Matteo della One Eventi.

Presente alla conferenza anche il luogotenente della Marina di Rodi Garganico Vito Fanelli, che si occuperà di garantire la sicurezza in mare durante il Campionato.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.