Principale Politica Un voto alla nuova (n)Dc di Mastella per rilanciare il Sannio e...

Un voto alla nuova (n)Dc di Mastella per rilanciare il Sannio e l’Italia

In uno dei momenti più difficili della Repubblica, tra una emergenza e l’altra, pericolose per il tessuto sociale, silurato infine dalle speculazioni incontrollate “liberiste” sulle bollette, che rischiamo di far precipitare migliaia di aziende e di precipitare il Paese molto più in basso nelle classifiche, sono rammaricato di dover ricordare quando l’Italia era governata dalla Democrazia Cristiana e veleggiava tra i Grandi dell’Economia Mondiale, ed eravamo tutti speranzosi e fiduciosi in un futuro sempre migliore.

Con la fine della Prima Repubblica e la caduta  della DC in questi trent’anni di Seconda Repubblica, ci sono mancati i grandi Partiti che erano ispirati prevalentemente all’interesse generale e delle popolazioni, ed un liberismo selvaggio più o meno mascherato ha preso il sopravvento in Italia,  con l’ultima paradossale vicenda della speculazione di aziende di Stato (semi privatizzate) CONTRO I CITTADINI E LE IMPRESE STRANGOLATE DALLE BOLLETTE, MENTRE MANAGER DI STATO  CON I SOCI PRIVATI STACCANO DIVIDENDI MILIARDARI.

Di Gruppi organizzati ispirati alla grande tradizione democristiana è rimasto tra i pochi  NOI DI CENTRO  di Clemente Mastella, che mantiene vivo l’orgoglio, la tradizione e la pratica democristiana, in particolare nell’area sannitica campana.

Da vecchio democristiano che ha vissuto trent’anni nella prima repubblica e trenta nella seconda, con ruoli di governo e di opposizione, svolti con onore al servizio della Comunità di Santarcangelo Trimonte e non solo, faccio appello agli elettori giovani e meno giovani, affinché sostengano nelle urne e nel Paese,  l’ennesimo sforzo di Clemente Mastella, con l’auspicio  che la bandiera democristiana continui a svettare nel Sannio e nell’Italia Intera e che UNA NUOVA DC possa riorganizzarsi per rifare grande il Sannio  la Campania e l’Italia intera.

C’è bisogno di grande politica, in Italia, nel Mediterraneo, nel Mondo, dove le tensioni rischiano di esplodere incontrollate e devastanti, e deve tornare forte la voce dei democristiani per ristabilire equilibrio pace e solidarietà tra i Popoli, come ci ricorda anche  Papa Francesco.

Sant’Arcangelo Trimonte 6 Settembre 2022

Romeo Pisani Già Sindaco di Santarcangelo Trimonte

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.