Principale Senza categoria Musica, maestro! Il suono nel Medioevo

Musica, maestro! Il suono nel Medioevo

Re Davide suona l'arpa, miniatura da salterio, Inghilterra, 1280 circa.

E’ difficile percepire i suoni alla stregua dell’uomo medievale. Dovremmo privarci di tutti i dispositivi moderni, tra pubblici e privati (cuffie, auricolari, casse acustiche, telefonini, altoparlanti), per poter anche solo lontanamente sentire le antiche percezioni. Lo studio dei suoni e della musica nel Medioevo abbraccia i secoli dal V al XV.

Fino all’ XI, i maestri tramandavano le preghiere agli allievi in forma di canto. Per questo, si cercarono struttura, stile e sonorità definiti attraverso cui organizzarne le informazioni , dotandole di un preciso ordine. Successivamente affidati alla scritturasuoni e musica (sacra e profana) trovarono importanti alleati nelle illustrazioni e nelle iconografie, utili ad esplicitarne il ruolo pratico e simbolico.

 

Miniatura dalla Bibbia Morgan, MS M. 638, folio 39r, Parigi 1244-1254 circa.

 

Dal punto di vista tecnico, il suono fu ampiamente dibattuto dai dotti e dai Padri della Chiesa, attenti a valutarne la componente melodica (studiata da Boezio) e quella ritmico-metrica (approfondita da S. Agostino). Al fine di indagare sulle tematiche legate al canto (come quello gregoriano), la patristica medievale tenne conto del De anima di Aristotele, secondo cui il suono può essere vocale (approfondito dall’allievo Aristosseno di Taranto) e strumentale e del De institutione musica di Severino Boezio che ne delineò le dinamiche uditive.

Tutto ha un suono, anche il silenzio. E questo i medievali lo sapevano. Anche i generi letterari ne avevano uno: l’epica era rumore, disordine e violenza, la lirica era suono dagli echi bucolici, ordine puro. A partire dal Duecento, con Dante e poi con Petrarca, il volgare poetico assunse persino un gusto, diventando dolce come il miele, unico e prezioso dolcificante dell’epoca.

Testi di riferimento:

C. Fiore, Il suono nel Medioevo, 2018
C. Leonardi (a cura di), Letteratura latina medievale, Sismel edizioni, 2008
M. Simonetti, E. Prinzivalli, Storia della Letteratura cristiana antica, Piemme edizioni, 2005

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.