Principale Ambiente & Salute Prevenzione cardiovascolare in farmacia, Federfarma Potenza si attiva

Prevenzione cardiovascolare in farmacia, Federfarma Potenza si attiva

Presentato il progetto promosso da HTN che consente alle farmacie di rilasciare anche la carta di rischio cardiologico

E’ stato presentato a Potenza, presso la sede di Federfarma, il progetto provinciale di prevenzione cardiovascolare che prevede chek-up da svolgersi presso le farmacie territoriali. Il progetto è promosso ed eseguito da HTN Virtual Hospital attraverso la modalità della telemedicina utilizzando la piattaforma nazionale “Digital care Farma by Federfarma di Promofarma”.

Obiettivo è quello di diffondere la cultura della prevenzione delle malattie cardiovascolari e favorire la possibilità di controllare lo stato di salute del cuore da parte di quella fetta di popolazione affetta da cronicità. Inoltre, sviluppandosi nell’hinterland di riferimento dell’utenza ed a costi calmierati, il progetto permette anche di valorizzare la Farmacia che non è vista più solo come un luogo in cui acquistare medicinali, ma diventa un vero e proprio presidio sanitario territoriale in grado di fornire servizi per la salute pubblica così come previsto dal D.lgs n. 153/2009 sulla “Farmacia dei Servizi”.

Per il Presidente di Federfarma Potenza Carlo Claps, “va evidenziata la valenza di tale progetto che permette di avvicinare i cittadini utenti al nuovo modo di pensare le farmacie del futuro e che consente ai farmacisti di analizzare i dati raccolti sotto il profilo epidemiologico”. La prevenzione delle malattie cardiovascolari- aggiunge Claps- “è di fondamentale importanza, per cui proprio dalle farmacie può giungere un contributo essenziale soprattutto in quei territori rurali o periferici carenti di altre strutture sanitarie e addirittura di assistenza primaria”. I dati derivanti dai check-up saranno successivamente condivisi con l’Unità di Malattie Cardiovascolari dell’Università degli studi di Brescia e con gli Enti e le Istituzioni locali.

Alla presentazione del progetto è intervenuto anche Luca Calatafini coordinatore per il Sud di HTN (Health Telematic Network) per il quale “è di vitale importanza che la farmacia cambi passo e che accompagni l’utente nel suo percorso di cura partendo già dalla prevenzione sia di primo che di secondo livello. Per questo è necessario che il ‘sistema farmacia’ affianchi e supporti il servizio Sanitario Nazionale su tutti i territori, anche i più periferici, avvalendosi delle nuove tecnologie”.

L’attività di check up è stata immaginata e sviluppata da HTN in sinergica collaborazione con Federfarma potentina e sarà eseguita nelle farmacie aderenti attraverso l’impiego di attrezzatura di natura ospedaliera. Verranno utilizzati nella fattispecie l’elettrocardiogramma a dodici derivazioni digitali simultanee ‘Mortara/Hillrom’ che permette la refertazione in tempo reale ed on line, l’analizzatore ematochimico di uso laboratoriale ‘Piccolo Xpress’ per l’esecuzione del profilo lipidico completo a dieci parametri, la misurazione della pressione arteriosa con rilascio al paziente della carta del rischio cardiovascolare, personalizzata secondo gli standard e i dettami dell’Istituto Superiore di Sanità.

Federfarma Potenza

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.