Principale Arte, Cultura & Società Musica, Eventi & Spettacoli La Cena bianca sotto le stelle a Gravina in Puglia sabato 3...

La Cena bianca sotto le stelle a Gravina in Puglia sabato 3 settembre 2022

Grande attesa per la cena in bianco a Gravina in Puglia REDAZIONE DI ALTAMURA -ALTA MURGIA

Dopo le restrizioni dovute alla pandemia da covid-19 , cerchiamo di riappropriarci della quotidianità con le dovute precauzioni

Il desiderio di stare insieme, di sentire il  calore umano di cui non può fare a meno l’uomo, si traduce praticamente con  l’affetto, la vicinanza, la solidarietà.

In questa ottica, la bella ed eclettica  Rosanna Lovaglio (Roxy), conduttrice, giornalista e scrittrice, ha organizzato la sua X edizione della “Cena bianca sotto le stelle”, il cui allestimento è previsto nell’area della pineta comunale di Gravina in Puglia per sabato 3 settembre 2022, ore 20.00.

Un “unconventional dinner” una cena conviviale insolita, in collaborazione con Ikebana Group e il Comune di Gravina in Puglia.

Perché una cena poco convenzionale? Lo spiega la dott.ssa Roxy  Lovaglio la quale dichiara che “ricorda i tempi in cui i nostri genitori, nonni, si riversavano nelle strade a dialogare, condividere idee, cibi, cantare stornelli e perché no, improvvisare balli, in gruppo anche in camicia da notte. Vista nel suo insieme, ci si può immaginare una cena misera  nel cui rituale era molto facile   condividere pane e “composta” o  il ciambotto”.

Rosanna (Roxy) Lovaglio

La Cena in bianco, così come è concepita,  è la più grande d’Italia, nel cui allestimento i partecipanti sono tutti vestiti di bianco, uomini e donne; è un colore neutro, sobrio, nel contempo elegante, dalla cui  uniformità spiccano i volti delle persone. La scena che si crea è di grande impatto emozionale.

La simpatica Roxy Lovaglio  ha aggiunto che l’evento non si ferma alla sola cena; il convivio sarà arricchito da balli in bianco del ‘500, alle feste in spiaggia anni ’60, agli aperitivi in white anni ’90, magari strizzando l’occhio a piccole suggestioni di festeggiamenti in onore del Santo patrono.

A tutto questo l’organizzatrice mette l’accento sulla tutela dell’ambiente. Durante il convivio saranno banditi oggetti di  plastica, lattine e  tovaglioli di carta. Tutto rigorosamente con materiale riutilizzabile: caraffe di vetro, di porcellana, d’acciaio, tovaglie e tovaglioli di stoffa. La tutela dell’ambiente sarà  al primo posto per la buona riuscita dell’evento.

La manifestazione sarà ripresa con un drone che opererà sull’area, da cui si potrà vedere il contrasto tra il bianco candido di tutto l’allestimento e dei partecipanti con il verde della pineta, un polmone “green”/verde al centro della suggestiva cittadina murgiana; le immagini riprese dall’alto faranno vedere gli scorci più affascinanti del territorio, come le abitazioni scavate nel tufo lungo il canyon del torrente, la cattedrale. Insomma, si prevede una cerimonia mozzafiato.

Gravina vuole diventare protagonista del suo territorio e scrollarsi di dosso quelle incrostazioni pruriginose del suo recente passato amministrativo, privo di iniziative sociali. E’ stata una sofferenza indicibile, secondo opinione diffusa. La nuova amministrazione a guida dr. Fedele Lagreca si prospetta tutta in salita con il coinvolgimento compatto dell’intera la comunità. E’ in atto un riscatto sociale, una nuova “Rinascita”.

Foto d’archivio

Insomma, presto si diffonderà sul web una cartolina in “bianco” della città di Gravina che  porterà con sé i valori espressi dalle cinque  “E” che connotano la Cena in Bianco: Etica, Ecologia, Estetica, Educazione, Eleganza.
Per questa lodevole iniziativa, l’organizzatrice Roxy Lovaglio  ringrazia attraverso il nostro giornale  e la Redazione di Altamura – Alta Murgia il nuovo Sindaco, Dottor Fedele Lagreca, per aver sposato appieno questo progetto giunto alla X Edizione, senza  dimenticare ovviamente altri “player”:

le forze dell’ Ordine, la Polizia Locale, il Commissariato di Polizia, tutti gli organi di informazione, emittenti radio, Tv e giornali,  Ikebana Group, la stilista  Rita Evangelista, gli artigiani dei Tesori della  Ceramica Nicoleta Sandu e Vito Graziano; nonché la stilista Maria Tiziana Pastore, l’attore comico Pino Fusco, l’insegnante Federica Giambruno e le Majorettes della Murgia, la cantante Desirè Colangelo, la cantante Majlinda, il ballerino Paky Frittelli e la sua partner e tutti gli ospiti che interverranno nel corso della Cena in bianco.

Per gli allestimenti più significativi sono previste delle premiazioni,  come pure ai partecipanti e  ai tavoli portatori di allegria.

Interverrà a sorpresa dell’organizzatrice il “Re delle serenate”, il cantante Mimmo Virgilio che ha partecipato a talent TV a Mediaset col grande conduttore Paolo Bonolis.

Mimmo Virgilio, cantautore gravinese, è stato storicizzato nel libro “Altamura terra di Talenti” pubblicato dallo scrivente quale omaggio alla sua voce potente e melodica.

Nell’occasione sarà ricordata la figura di Angelo Ceci, ex dipendente dell’ospedale della Murgia, scomparso recentemente.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.