Principale Italpress news Inzaghi “Nel derby servono personalità e cattiveria”

Inzaghi “Nel derby servono personalità e cattiveria”

MILANO (ITALPRESS) – “Rivincita dell’ultimo derby di campionato? Sappiamo cosa è successo in quella partita, ma un derby non ha bisogno di stimoli eccessivi, ho dei ragazzi con grandissima personalità. Lo scorso anno abbiamo giocato tanti derby peraltro, l’ultimo è stato vinto 3-0 dall’Inter”. Simone Inzaghi presenta così il derby tra Milan e Inter in programma domani a San Siro. “Si affrontano le prime due classificate dell’ultimo campionato, due squadre forti, con principi di gioco consolidati. Le gare in questo periodo sono tutte molto equilibrate: dovremo essere bravi a indirizzare gli episodi dalla nostra parte – ha spiegato l’allenatore nerazzurro in conferenza stampa – I duelli saranno importanti e sappiamo tutti quanti cosa rappresenta un derby per la nostra società e per i nostri tifosi. La squadra ci arriva bene, ha recuperato mentalmente e fisicamente dalla partita di martedì. Per noi è una partita molto importante, serviranno grande personalità, cattiveria e determinazione”.Senza Lukaku, fuori gioco per un problema fisico (“La speranza è recuperarlo prima della sosta per le nazionali, è una perdita importante”, ha ammesso Inzaghi), il tecnico nerazzurro deve ancora scegliere la formazione. “Dovrò decidere chi schierare in difesa, spero che Bastoni possa essere arruolabile dopo gli ultimi malanni – ha spiegato l’allenatore – Ma domani dovrò scegliere anche chi partirà in attacco, Dzeko e Correa stanno facendo bene”. Di certo Inzaghi si è detto soddisfatto del mercato nerazzurro. “Inter da scudetto? Assolutamente sì. La proprietà ha lavorato molto bene riuscendo a trattenere giocatori importanti sapendo che avevamo paletti chiari da rispettare, precisati fin dal mio arrivo. Sono molto soddisfatto della squadra, queste ultime due sessioni di mercato sono state entrambe positive a livello finanziario ma la rosa è competitiva. Acerbi? E’ un difensore importante, ci sarà di grande aiuto come lo è stato Ranocchia lo scorso anno”, ha concluso Inzaghi.– foto LivePhotoSport –(ITALPRESS).

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.