Principale Arte, Cultura & Società Domenica 28 agosto “Le Ronde della Taranta” per il più grande raduno...

Domenica 28 agosto “Le Ronde della Taranta” per il più grande raduno di tamburellisti a Galatina

Organizzato dal Club per l’Unesco – sezione di Galatina – per domenica 28 agosto alle ore 21, nella splendida cornice del centro storico della città, tra piazze, vicoli e corti si svolgerà il più grande raduno di tamburellisti provenienti da tutta la Regione che si confronteranno in ronde spontanee per tutta la notte al ritmo incessante della pizzica.

A Galatina, il cuore del Salento dove il tarantismo ha avuto origine, il Club per L’UNESCO di Galatina e della Grecìa Salentina infatti organizza “Le Ronde della Taranta”, un evento spettacolo sul ballo della pizzica salentina, che avrà luogo in Piazza San Pietro e nel Centro Storico della città. L’evento, che come il cerchio delle ronde chiude la stagione sul tarantismo, avrà come protagonisti i suonatori di tamburello, che, al ritmo incessante della pizzica, formeranno spontaneamente ronde di ballerini e tamburellisti, secondo la tradizione secolare della notte di San Paolo a Galatina.

Il giorno dopo lo spettacolare Concertone del Festival La Notte della Taranta dedicato alla riscoperta e alla valorizzazione della musica tradizionale salentina, si ritorna così dove tutto è iniziato riportando la tradizione della taranta con suonatori di tamburelli che per le vie del centro suoneranno fino all’alba, accompagnati da ballerini esperti o improvvisati, dandosi il cambio tenendo il ritmo indiavolato di tarantella e tammurriata.

Obiettivo dell’evento valorizzare la cultura storica della città di Galatina custode del tarantismo e raccontare il territorio attraverso il suo patrimonio culturale materiale e immateriale. Il Club per L’UNESCO di Galatina e della Grecìa Salentina OdV, è impegnato nella diffusione e nella conoscenza del fenomeno culturale del Tarantismo attraverso l’organizzazione di Eventi a cadenza annuale quali “Il ritmo ed il battito della Pizzica Tarantata, rievocazione storica dell’antico rito del tarantismo”, riproposto ogni anno a Galatina il 29 giugno in occasione della festività dei SS. Pietro e Paolo.

Si chiude così il lungo percorso che accomuna i diversi luoghi della grecìa salentina dove i vari gruppi di pizzica si sono esibiti ante la Notte della Taranta, una chiusura per l’estate salentina della pizzica che poteva accadere solo a Galatina, patria incontrastata del Tarantismo storico di Ernesto De Martino e Diego Carpitella.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.