Principale Arte, Cultura & Società Musica, Eventi & Spettacoli Cassano delle Murge,”IntratteniMenti”, sport e disabilità: l’esempio del Colonnello Carlo Calcagni

Cassano delle Murge,”IntratteniMenti”, sport e disabilità: l’esempio del Colonnello Carlo Calcagni

L’evento IntratteniMenti, organizzato da AssoConsum con la collaborazione de La Fabbrica Creattiva, vanterà tra le personalità illustri partecipanti quella del Colonnello del Ruolo d’Onore dell’Esercito Italiano, Carlo Fabio Marcello Calcagni.
Arruolatosi, ancora giovanissimo, nell’Esercito Italiano in data 08 gennaio 1988 presso la Scuola di Fanteria e Cavalleria a Cesano di Roma, nel 2010 è stato vittima di intossicazione da metalli pesanti, patologia comunemente definita “saturnismo” contratta mentre era intento a prestare il proprio lavoro di istruttore e direttore di tiro.
Pluri decorato, Carlo Fabio Marcello Calcagni è campione sportivo a livello internazionale, noto per i suoi grandi ed esemplari valori umani come l’umilità.
Dopo aver frequentato il 130° Corso Allievi Ufficiali di Complemento presso la Scuola di Fanteria e Cavalleria di Cesano di Roma, è divenuto Ufficiale di Prima nomina alla Scuola Militare di Paracadutismo di Pisa.
Nel 1990, l’atleta pluridecorato è stato il vincitore di concorso che gli ha permesso di frequentare il 27° corso di Ufficiali Piloti Militari di elicottero presso la scuola di volo dell’Aeronautica Militare a Frosinone, completando ed ampliando la sua carriera a Viterbo, presso il centro dell’Aviazione dell’Esercito dove è riuscito a conseguire tutti i titoli e le specializzazioni.
Da sempre appassionato di sport, sino alla maggiore età ha praticato Judo per poi approcciarsi alla disciplina sportiva dell’ atletica leggera, con un personale sui 100 metri di 10” e 60 e penthatlon Militare.
In età più adulta è giunta la scoperta della sua grande passione: il ciclismo al quale ha deciso di dedicare la sua vita ed il suo tempo libero.
Sulla sua storia e sulla sua vittoria umana – nonostante la malattia sopraggiunta nel 1996, durante una missione in Bosnia-Erzegovina ove svolgeva ogni attività di volo per prestare soccorso ai feriti, vittime di esplosioni, caricando a mani nude sull’elicottero i corpi senza vita di civili e militari coinvolti nella strage – son stati girati film e documentari tra i quali si ricorda quello prodotto da Michelangelo Gratton ed intitolato “Io sono il Colonnello”, vincitore di importanti premi internazionali.
Il suo coraggio ed altruismo, tuttavia, è presente anche nelle pagine del libro “Rivincita” del Ministero della Difesa.
Il Colonnello Calcagni si farà portavoce del coraggio umano e straordinario dimostrando come nessuna barriera causata da un disagio o un ostacolo dovrebbe oscurare i sogni o le ambizioni, sfidando la stessa capacità fisica con l’animo e con la mente.
Lo sport, in questo caso specifico si è dimostrato un’ancora di salvezza, donando vitalità.
Carlo Fabio Marcello Calcagni, che Cassano delle Murge avrà l’onore di ospitare in Piazza Aldo Moro domenica 28 agosto, oltre a praticare canottaggio indoor, ha vinto le prime medaglie agli Invictus Games del 2016  ed ha conquistato- nel dicembre 2020 – con la maglia del GSPD, tre medaglie d’oro ai campionati europei e tre titoli di Campione Europeo stabilendo due record del mondo nella gara di un minuto ed in quella di quattro minuti.

Io sono il Colonnello Carlo Calcagni", il docu-Film che incarna appieno l'Ufficiale "eroe" dell'Esercito Italiano (Video) > Ith24

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.