Principale Ambiente & Salute Ospedale San Cataldo, Di Gregorio (Pd) chiede l’audizione in commissione I e...

Ospedale San Cataldo, Di Gregorio (Pd) chiede l’audizione in commissione I e III di

Il Consigliere regionale Di Gregorio chiede di convocare in commissione regionale Ia e 3a Pelillo, Palese e Colacicco-

“La costruzione del nuovo ospedale San Cataldo è ancora in corso; il nostro primo impegno è quello di evitare che i lavori si interrompano o subiscano modifiche tali da allungarne ulteriormente i tempi di realizzazione e di entrata in esercizio”. Lo afferma il consigliere regionale del Pd Vincenzo Di Gregorio.

 

“Tutte le sollecitazioni e gli spunti di riflessione, sono importanti. Un tema così delicato e complesso, però, non può esaurirsi nel pur utile confronto sui media, ma va affrontato con atti ufficiali, nelle sedi istituzionali competenti. Per questo chiederò ai presidenti delle Commissioni consiliari I e III (Bilancio e Sanità), i colleghi Amati e Vizzino, la convocazione congiunta e urgente delle Commissioni, con l’audizione del commissario avv. Michele Pelillo, dell’assessore regionale alla Sanità, Rocco Palese e del dg dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco”.

 

“Il nuovo Ospedale di Taranto – aggiunge l’esponente dem – è una grande infrastruttura sanitaria lungamente attesa dalla comunità ionica.

Sarà un centro d’eccellenza che auspichiamo andrà a colmare tante gravi carenze sul territorio.

In parallelo, con l’avvio del terzo anno di studi del Corso di Medicina che si tiene a Taranto, si rende necessaria l’istituzione della Clinica Universitaria e a tal scopo è in via di definizione l’Azienda Ospedaliera SS. Annunziata la cui istituzione è stata approvata dal Consiglio regionale del 26 luglio scorso con uno specifico disegno di legge.

Entrambi i percorsi sono utilissimi per Taranto e per la sua comunità e vanno portati a termine con la massima celerità e chiarezza”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.