Principale Politica Autonomie locali Gravina in Puglia – Primo consiglio comunale, eletto presidente Giovanni Depascale

Gravina in Puglia – Primo consiglio comunale, eletto presidente Giovanni Depascale

Seduta mattutina della prima adunanza consiliare dell’amministrazione Lagreca.

Complessivamente 8 i punti portati all’attenzione dei Consiglieri Comunali.

Ai 7 punti della prima convocazione, se ne è aggiunto un ottavo: Salvaguardia degli equilibri si Bilancio per l’esercizio 2022 ai sensi dell’art. 193 del D. Lgs. N. 267/2000.

La fase iniziale della seduta è stata presieduta dal consigliere anziano Pasqua De Benedictis.

L’assemblea ha eletto il proprio Presidente nella figura di Giovanni Depascale, il Vice Presidente Vicario Pasqua De Benedictis ed il Vice Presidente Antonio Leanza.

Eletta anche la Commissione Elettorale che sarà composta da Paolo Calculli ed Ezio Simone per la maggioranza (Carlo Loiudice e Sara Goffredo componenti supplenti) e Saverio Verna per la minoranza (Michele Naglieri componente supplente).

Tutti i punti all’Ordine del Giorno sono stati approvati.

 

Dichiarazione del Presidente del Consiglio Comunale Ing. Giovanni Depascale

Il mio impegno istituzionale assunto oggi, è un incarico che ricoprirò con onestà intellettuale, scrupolosità, spirito di servizio e rispetto di tutti i consiglieri comunali.

Il mio agire sarà imparziale, perché da oggi sono chiamato a rappresentare l’intero consiglio comunale, mio compito principale sarà garantire una democratica dialettica tra tutti i consiglieri di maggioranza e di minoranza, avrò il dovere di ricercare e mantenere un costante equilibrio. Pur credendo e seguendo una precisa linea politica, nessuno di noi deve dimenticare la distinzione netta tra passione politica e senso delle istituzioni; pertanto, il mio impegno sarà garantire e tutelare i diritti e le prerogative di tutti voi consiglieri, assicurando l’esercizio effettivo delle rispettive funzioni, nell’osservanza e nel rispetto delle leggi, dello statuto e dei regolamenti comunali.

Nessuno dovrà mai sentirsi privato della possibilità di espletare al meglio il proprio mandato.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.