Principale Arte, Cultura & Società Musica, Eventi & Spettacoli Haiducii lancia il medley romeno dalla Puglia e Basilicata

Haiducii lancia il medley romeno dalla Puglia e Basilicata

L'artista romena naturalizzata italiana Paula Monica Mitrache, in arte Haiducii, ha lanciato il medley romeno dalle ultime tappe pugliesi e lucane del suo tour estivo 2022.

Haiducii è impegnata con il suo tour estivo 2022 nelle piazze, nelle discoteche e nei locali più esclusivi e belli d’Italia. Dalla vigilia di Ferragosto, in occasione della doppia tappa in provincia di Foggia (Stornarella e Rocchetta Sant’Antonio), e successivamente il 17 agosto a Grottole, la famosa e apprezzata cantante Paula Monica Mitrache ha deciso di lanciare un sorprendente e bellissimo medley romeno. Perché?

Haiducii in tour: estate a ritmo dance

L’artista di Dragostea Din Tei e Nara nara na na sta galvanizzando i suoi sostenitori e gli appassionati della musica dance anni Novanta e Duemila con le sue hits evergreen e il nuovo ed esplosivo medley con le canzoni di successo di cantanti romeni: Alexandra Stan (Mr. Saxobeat), Fly Project (Musica), Fly Project (Toka Toka), Inna (Fly Like You Do It) Hot ed Edward Maya (Stereo Love).

Haiducii lancia il medley romeno

In merito alla grande novità relativa al medley romeno, la cantante spiega: «Dopo la nascita o rinascita di Dragostea din tei questo è il momento più emozionante e inimmaginabile. Parlare della Romania attraverso la musica mi riempie di gioia e di un’emozione mai provata. Sono nata a Bucarest e ho vissuto l’ultimo periodo del regime di Nicolae Ceausescu. Alla rivoluzione del ‘89 ero in piazza a gridare per la nostra libertà, quella dei nostri genitori e dei nostri figli. Sono partita per l’Italia in un momento meraviglioso della mia vita: ero cantante e presentatrice della rete nazionale romena. Sono partita comunque per inseguire il sogno di una donna che ama la libertà e per il proprio figlio. Dragostea din tei ci ha dato la possibilità, grazie all’Italia di aprire le porte alla Romania verso l’Europa e il mondo intero. Praticamente è come la luce che illumina la via nell’universo attraverso la musica. Dragostea din tei è la prima canzone nella storia della Romania ad attraversare i confini. Poi la storia si scrive da sé. Da molti anni mi occupo dell’immigrazione. Sono una mediatrice linguistico-culturale. Negli anni 2000 ho aperto l’associazione socio-culturale Dacia Nicolaiana a Bari per creare un ponte diplomatico con la Romania. Ho avuto la fortuna di essere consigliere diplomatico per l’allora sindaco di Bari e oggi presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, per l’allora presidente della Provincia di Bari, Vincenzo Divella, e per il senatore romeno per la diaspora Viorel Badea».

L’ospite internazionale al Festival di Sanremo 2004 e vincitrice di numerosi dischi d’oro, diamante e platino, Haiducii, continua: «Vi racconto tutto questo per un semplice motivo – prosegue l’artista -. Perché fare un medley con alcuni successi dei miei connazionali usciti naturalmente dopo Dragostea din tei? Semplice o quasi. Perché loro hanno avuto tanto successo e lo hanno ancora, ma tante persone non sanno che i cantanti sono romeni. Io ho avuto la fortuna di cantare in romeno, anche se tante persone che mi amano pensano che sono italiana, come quella volta a Toronto quando trovai davanti al palco a un mio concerto sia le bandiere italiane che quelle romene. Ecco io attraverso i miei spettacoli voglio parlare di loro “vreau sa ma mandresc cu iei”. Forse è arrivato il momento giusto. Lo sento e sono orgogliosa di loro. Quindi sorge spontanea la domanda a tutti voi, senza guardare Wikipedia o un altro canale di ricerca: lo sapevate che Alexandra Stan, Fly Project, Inna ed Edward Maya sono romeni? Bene – sottolinea la cantante – sono felice di far viaggiare la musica come un patto diplomatico d’amore tra i popoli. In occasione dei prossimi spettacoli, quando canterò il medley, indosserò costumi tradizionali romeni, che appartengono sia alla mia famiglia che ad alcune mie amiche della diaspora che ho ricevuto in donazione. Saranno bei momenti di storia, musica ed etnografia per tramandare culture antiche. Grazie Italia, Mulumesc Romania. Paula Monica Mitrache in arte Haiducii, mamma e moglie cittadina del mondo riconoscente e orgogliosa delle proprie radici, ma principalmente a chi ha fatto fiorire l’albero della mia vita, l’Italia».

Per quanto riguarda il suo tour estivo 2022, la moglie del manager, ex modello e organizzatore di eventi pugliese Miky Falcicchio, Haiducii, tornerà di nuovo in Sicilia il 26 e 27 agosto, rispettivamente a Punta Secca e a Cava d’Aliga. Il 4 settembre si esibirà sul palco de Il Foro Festival a Carmagnola in Piemonte.

Haiducii in tour: tutte le date

11 giugno 2022 – Carbonia – Sardegna (data zero)

25 giugno 2022 – Il Trappeto a Monopoli – Puglia

2 luglio 2022 – Malè a Santa Cesarea Terme – Puglia

16 luglio 2022 – Oasi Byblos a Marina di Corsano – Puglia

31 luglio 2022 – Anfiteatro Parco Comunale a San Nicolò – Sicilia

14 agosto 2022 – Piazza a Stornarella – Puglia

14 agosto 2022 – Piazza a Rocchetta Sant’Antonio – Puglia

17 agosto 2022 – Piazza a Grottole – Basilicata

26 agosto 2022 – Piazza del Faro a Punta Secca – Sicilia

27 agosto 2022 – Lungomare di Cava d’Aliga – Sicilia

4 settembre 2022 – Il Foro Festival a Carmagnola – Piemonte

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.