Principale Cronaca Taranto – Lega solidale con i poliziotti che operano nell’Hotspot

Taranto – Lega solidale con i poliziotti che operano nell’Hotspot

Battista (Lega): «Solidarietà al SAP per le condizioni nelle quali operano all’interno dell’Hotspot»

Il consigliere comunale di Taranto della Lega interviene a sostegno delle rivendicazioni del Sindacato Autonomo di Polizia
«Esprimo la mia piena solidarietà a tutti gli agenti che con straordinario spirito di servizio continuano a lavorare in condizioni inaccettabili».
Inizia così il comunicato inviato dal consigliere comunale di Taranto della Lega, Francesco Battista, che aggiunge: «Le condizioni sono ritenute dagli agenti incompatibili con qualsiasi elementare forma di protezione e benessere del personale. Mi sento in dovere di intervenire perché non possiamo restare inermi ed aspettare che accada qualcosa di grave per trovare soluzioni alternative».
Secondo il segretario provinciale del SAP, Pasquale Magazzino, vi sono gravi carenze igienico-sanitarie che rendono alto il rischio di infezioni.
Il caldo estremo, la presenza di liquami, di topi e vermi costituiscono un grave pericolo per la salute e la sicurezza del personale di servizio e per gli stessi ospiti.
Per Francesco Battista: «La continua accoglienza di nuove navi, che portano sulle nostre coste migliaia di migranti, è inaccettabile per i motivi chiaramente esposti dal SAP.
Serve buon senso e soprattutto consapevolezza rispetto al fatto che Taranto può essere soltanto un centro di temporanea accoglienza in quanto non dotato di tutti i servizi necessari.
Non bastano le ispezioni prefettizie e sento il dovere di richiamare l’attenzione del Sindaco Melucci: non trasformiamo Taranto nell’Hotspot d’Italia! Ne va della sicurezza del nostro territorio».

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.