Principale Politica Diritti & Lavoro Taranto – Le organizzazioni sindacali incontrano l’assessore Viggiano

Taranto – Le organizzazioni sindacali incontrano l’assessore Viggiano

In data odierna le organizzazioni sindacali firmatarie del contratto Funzioni Locali, Cgil Cisl, Uil e Csa hanno incontrato l’assessore al personale del Comune di Taranto, Francesca Viggiano.

Le parti hanno condiviso la necessità di riprendere le fondamentali relazioni sindacali, al fine di definire condizioni di miglior favore per le lavoratrici e i lavoratori dell’ente nell’ottica di una eccellente risposta ai cittadini attraverso l’erogazione dei servizi.

L’agire prioritario per le parti sindacali si concretizza nel rispetto delle norme e dei contratti decentrati e nella relativa erogazione delle premialità in essi contenuti oltre alla necessità di programmare nuove assunzioni di personale, viste l’esigua dotazione organica, ormai ridotta 690 unità.

 

Altri temi trattati come la formazione professionale, l’orario di lavoro e la logistica, dove l’assessore Viggiano si è resa disponibile al confronto attraverso l’istituzione di un tavolo permanente con le suddette OO.SS., al fine di recepire mensilmente, ogni istanza.

 

Si è discusso anche delle progressioni economiche orizzontali e verticali, temi questi che dovranno essere messi a calendario nei prossimi appuntamenti.

 

Durante la riunione le Cgil Cisl, Uil e Csa hanno precisato anche di riprendere il lavoro intrapreso in

 

Delegazione Trattante, che riguarda il regolamento sul “Lavoro Agile” e le “Posizioni Organizzative”.

 

Tanti i nodi da sciogliere, al centro della discussione, tuttavia si può registrare l’impegno dell’Assessora avvocato Viggiano per il rispetto di quanto le parti hanno stabilito nell’incontro odierno.

RSU – TIZIANO SCIALPI

FP CGIL – TIZIANA RONZISVALLE CISL FP – FABIO LIGONZO

UIL FPL – ANGELO SEMIDAI CSA – DAVIDE SCALERA

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.