Principale Politica Autonomie locali Palagiano – La nomina della Giunta Comunale e la scoperta del bluff!

Palagiano – La nomina della Giunta Comunale e la scoperta del bluff!

Riceviamo e pubblichiamo

“Noi non abbiamo nulla a che fare con la vecchia politica! …Noi non abbiamo nulla a che fare con i metodi del passato. ..Il progetto Civicosette – per buona pace dei ciarlatani – resta un progetto libero, indipendente ed autonomo, che nasce tra la gente ed è per la gente!  …No a comici e trapezisti!”

Ricordate? Così si presentava il sindaco Lasigna ed il suo progetto Civico7, per accampare l’idea che fosse arrivato il nuovo.

E molti, purtroppo, ci sono cascati! Ora quello che è accaduto in questa campagna elettorale mette a nudo il re e spazza via tante fandonie: un Lasigna che, pur di essere rieletto, ricorre esattamente a tutte le manovre tipiche di una certa vecchia politica!

Imbarca “trapezisti” provenienti da altre coalizioni politiche e, segnatamente, dal centro destra, stringe alleanze  con pezzi dello schieramento politico regionale che fa riferimento ad Emiliano, ciononostante non riesce a sfondare e vincere al primo turno ed allora si accorda sottobanco con Borracci, candidato sindaco della destra bocciato dagli elettori! Già, perché, al di là delle risibili giustificazioni “nel nome degli interessi del paese”, quello tra Lasigna e Borracci è stato un vero e proprio accordo sottobanco, proprio come ai tempi della prima repubblica e per un bieco calcolo affaristico: se, infatti, come la legge prevede ci fosse stato un apparentamento alla luce del sole, oggi la maggioranza Lasigna-Borracci conterebbe su 10 consiglieri comunali; con l’accordo sottobanco, invece, oggi in consiglio comunale contano su 12 consiglieri.

Quando si dice la lealtà, la coerenza e la trasparenza!

E che di un accordo formale si trattasse è oggi confermato anche dalla nomina di una Assessora in quota Borracci. Come dire… va bene l’interesse del paese, ma niente si fa per niente! E chi se ne frega se agli elettori avevamo detto tutt’altro!

Speriamo che i cittadini conservino buona memoria!

Ora si avvia la nuova consigliatura e noi valuteremo i fatti, i comportamenti e i provvedimenti concreti della nuova amministrazione, né verrà meno il nostro impegno per la risoluzione dei problemi della gente, nell’interesse della Comunità e per smascherare e combattere eventuali abusi ed interessi particolari.

 

Anche se l’inizio non lascia presagire un’agile navigazione. E’ evidente, infatti, che la composizione della Giunta e il subentro dei consiglieri primi dei non eletti, l’assegnazione della carica di vicesindaco ad uno dei “trapezisti”, è frutto di una faticosa mediazione,  così come l’assurda nomina anche di un vice-presidente del Consiglio, che, per un paese appena sopra i 15.000 abitanti appare davvero ridicolo ed incomprensibile.

 

Ma tant’è! Questa è la “nuova” politica di questi “nuovi” paladini della coerenza!

 

p.s. Una cosa va apprezzata, la istituzione della delega al “Benessere degli animali”, uno dei punti programmatici del nostro Candidato Consigliere e per il quale c’è sicuramente molto da fare. Non faremo mancare il nostro contributo di idee.

 

Palagiano 30.07.2022  Movimento Politico-Culturale   PalagianoInComune

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.