Principale Cronaca C’è stato un boom di aste giudiziarie in Italia, 69 mila vendite...

C’è stato un boom di aste giudiziarie in Italia, 69 mila vendite in 4 mesi

La regione italiana con più immobili all’incanto è la Lombardia (14%, 9.640), poi vengono la Sicilia con 7.923 e il Lazio con 7.136. Tra le città, Roma è prima per numero di beni andati all’asta: 1.547. Seconda, molto staccata, è Palermo (550), mentre Milano (434) si trova ‘solo’ al quinto posto.

Tribunale Milano

 

AGI – È boom di aste immobiliari giudiziarie in Italia. Nel periodo gennaio-aprile 2022, infatti, sono stati circa 69 mila gli immobili ceduti in aste giudiziarie, in crescita del 13% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il valore complessivo dell’offerta minima ha raggiunto gli 11,5 miliardi di euro. Questi i numeri visionati dall’AGI, forniti l’osservatorio di Cherry Brick, che monitora gli investimenti sugli immobili all’asta. I lotti all’asta nei primi quattro mesi dell’anno sono per il 58% di tipo residenziale, per il 19% commerciale e il 3% industriale. Il 20%, invece, va sotto la dicitura “altra categoria”.

PUBBLICITÀ

La regione italiana con più immobili all’incanto è la Lombardia (14%, 9.640), poi vengono la Sicilia con 7.923 e il Lazio con 7.136. Tra le città, Roma è prima per numero di beni andati all’asta: 1.547. Seconda, molto staccata, è Palermo (550), mentre Milano (434) si trova ‘solo’ al quinto posto. I tribunali che hanno gestito il maggior numero di aste sono Milano e Roma, rispettivamente con 2.115 e 2.097 vendite, seguiti da Catania, Bergamo e Cagliari. La base d’asta media è di 166 mila euro: per gli immobili residenziali è 141 mila, per i commerciali 173 mila, per gli industriali 636 mila.

La base d’asta media delle vendite svoltesi nel primo quadrimestre del 2022 ammonta a 166.000 euro. Per gli immobili residenziali, in particolare, tale valore è pari a 141.000 euro, a 173.000 per gli immobili commerciali, 636.000 per gli immobili industriali e 638.000 per gli impianti sportivi. Il Lazio è la regione in cui sono localizzati i beni con il valore di base d’asta mediamente più alto: 277 mila euro. A seguire seguita la Sardegna (228.000) e il Trentino Alto Adige (213.000). Agli ultimi tre posti, figurano invece Molise (120.000 euro), Calabria (106.000 euro) e Piemonte (97.000 euro). Tra le prime dieci città per numero di lotti all’asta, la base mediamente più alta è a Roma (740.000 euro), seguita da Sassari (590.000 euro) e da Milano (320.000 euro). Tra i comuni con più di 50.000 abitanti, gli immobili sono stati messi all’asta a un prezzo di base mediamente pari a 201.00 euro. A Matera si registra il valore medio più alto, pari a 875.000 euro.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.