Principale Arte, Cultura & Società Musica, Eventi & Spettacoli Per leggere il mondo un Lungomare di Libri. Voci dalla giornata conclusiva.

Per leggere il mondo un Lungomare di Libri. Voci dalla giornata conclusiva.

di Claudia Babudri – Nella serata di sabato 3 luglio 2022, si è conclusa a Bari la tre giorni di Lungomare dei Libri. Un serpentone di casette bianche affacciate sullo splendido Lungomare della città, ha consentito a turisti e cittadini per tre giorni, partendo da venerdì 1° luglio, di fruire della bellezza dei libri e dei vari eventi in programma. 

A conclusione della manifestazione, è stato opportuno dare voce ai suoi protagonisti : i librai. “Questa è la seconda edizione dell’iniziativa” commenta Chiara Monno della libreria Moonbook di Bari “Ha ottenuto una buona partecipazione di pubblico nonostante il caldo e il Covid, offrendo un bel parterre di autori. Ha permesso la collaborazione tra l’Associazione degli Editori Pugliesi e i librai, ognuno, in generale, con una scelta editoriale diversa.” Asserisce la libraia, continuando “Lungomare dei libri per creare più promozione della lettura, aprendo al mondo il cartaceo”.  

Per la Feltrinelli di Bari, Francesco Valente e Angela Resta hanno dichiarato che “è stata una occasione bellissima per la città.  Lungomare dei libri perché ci piace!” hanno precisato i due librai “Tramite questa manifestazione, Bari ha avuto la possibilità di riempirsi di narrativa e d’incontri in nome della cultura e della sinergia tra librerie e comune.” 

 Sì, ma a patto che eventi come questo abbiano continuità nel tempo precisa Patrizia Scardigno della libreria Svoltastorie di Bari, la quale aggiunge “E’ così bello che i libri vadano per strada e incontrino le persone”.  

La manifestazione ha soddisfatto anche Pino Baldari e Anna Vitariello della Laterza di Bari e Nicola Rotondella della libreria Il Ghigno di Molfetta.  “Bella manifestazione” commenta Baldari, “Buona influenza di gente e ottimo l’inserimento di un giorno in più a vantaggio dell’organizzazione generale” che, secondo il libraio, per il prossimo anno, necessiterebbe di una ulteriore giornata. L’importanza della manifestazione è rimarcata anche dalla Vitariello  per la quale “Lungomare dei Libri per promuovere la cultura dei libri e l’attività libraria, sempre più mortificata dagli acquisti online”.  

Bella manifestazione da rafforzare e ripetere” rimarca Nicola Rotondella della libreria Il Ghigno di Molfetta. “È stata una occasione preziosa per portare i libri in giro, per andare incontro alla gente, per creare unione tra lettori e librai.”   

Nel clima di soddisfazione generale, si riscontrano degli appunti comuni.  Con voce unica, i partecipanti hanno evidenziato alcuni problemi. Non si tratta di questioni legate all’arrivo in città o al parcheggio come specifica Nicola Rotondella della libreria il Ghigno di Molfetta, ma problematiche inerenti alla logistica della manifestazione e al miglioramento degli spazi espositivi, ovvero, come dichiara Francesco Valente della Feltrinelli, casette più confortevoli per ospitare le librerie.  

Tutti i librai hanno espresso il desiderio di maggiore sponsorizzazione del libro cartaceo durante tutto l’anno. Alla maggiore comunicazione tra editori e librai comunicata da Chiara Monno della Moonbook, si aggiunge la speranza di Francesco Valente di ospitare nell’ottica generale qualche grande nome in più e dedicare uno spazio maggiore all’editoria per l’infanzia. Tutti i librai intervistati si sono dimostrati entusiasti all’idea di una prossima edizione della manifestazione a patto che i tempi per l’organizzazione siano gestiti in modo migliore, permettendo ai partecipanti di lavorare con maggiore serenità, forti di una più compatta alleanza tra librai

Lungomare dei libri è stato ideato dall’Assessorato alle Culture, Turismo e Marketing Territoriale del Comune di Bari, reso possibile dalla sinergia tra il Comune del capoluogo pugliese, la Regione Puglia – Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio, i Presìdi del Libro, il Salone Internazionale del Libro di Torino, i librai di Bari e provincia e le case editrici pugliesi associate all’APE-Associazione Pugliese Editori
Le premesse per far diventare questa manifestazione un appuntamento fisso ci sono tutte. E Bari, sempre bella, non aspetta altro che rivestirsi ancora del fascino della cultura. 

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.