Principale Cronaca Migranti, a Taranto i 65 naufraghi soccorsi dalla Geo Barents

Migranti, a Taranto i 65 naufraghi soccorsi dalla Geo Barents

Migranti, a Taranto i 65 naufraghi soccorsi dalla Geo Barents: a bordo il corpo di una 29enne che era incinta

Trenta le persone che risultano disperse: fra di loro cinque donne e otto bambini, tre dei quali sono neonati.

C’era anche il corpo di una 29enne del Camerun tra gli sbarchi avvenuti nelle ultime ore nel porto di Taranto dalla nave Geo Barents di Medici senza frontiere. La giovane era incinta e insieme con i naufraghi era stata soccorsa al largo della Libia. La donna è morta poco dopo essere stata portata a bordo. Vani i tentativi di soccorrerla e rianimarla.

Secondo una prima ispezione del medico legale, il decesso potrebbe essere avvenuto per annegamento o per un malore. I 65 superstiti giunti nella città pugliese, divisi tra famiglie, ragazzi e minori non accompagnati, sono stati smistati fra le strutture di accoglienza a Bari e Potenza e nell’hotspot del porto di Taranto.

Dei migranti recuperati, 71 sono stati tratti in salvo e alcuni successivamente trasferiti per esigenze mediche. Trenta le persone che risultano disperse: fra di loro cinque donne e otto bambini, tre dei quali sono neonati. Quattro donne hanno perso un bimbo e una i suoi due figli.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.