Principale Arte, Cultura & Società Mostra Apulia Contemporary Art Prize

Mostra Apulia Contemporary Art Prize

Apulia Contemporary art Prize seconda edizione, L’Associazione di Promozione Sociale FEDERICO II EVENTI, VALLISA Cultura, BIBART Biennale con il patrocinio di UNIBA dipartimento di ricerca e innovazione Umanistica  organizzano  APULIA CONTEMPORARY ART PRIZE 2022. La direzione artistica è affidata a Miguel Gomez art director Bibart Biennale e la curatrice e storica dell’arte greca Marina Gonta (dottorato alla Sorbonne di Parigi) il concorso ha visto la partecipazione di artisti italiani e greci, 49 in tutto.

Tema del concorso “l’Ascolto”. Miguel Gomez e Matina Gonta spiegano il perché del tema:  in questa fase critica dell’Umanità dopo la tragedia del virus e lo spettro della guerra siamo invitati a rivedere il mondo con occhi diversi, aperti ad un nuovo ascolto. “Almeno una volta sarà capitato a chiunque di prendere una conchiglia ed avvicinarla all’orecchio, all’improvviso i suoni che ci circondano si annullano e il nostro udito si concentra alla ricerca dell’ascolto del mare.

Questo ascolto ci pone in una dimensione di attenzione al silenzio, ossia nel silenzio cerchiamo un “ascolto” profondo che sale dalla nostra anima, l’ascolto di stessi, attraverso l’arte in tutte le sue espressioni possiamo farci ascoltare e attraverso lo scambio delle forme, dei cromatismi e dei segni porci in ascolto dell’altro in un rapporto orizzontale tra silenzi ed emozioni cuciti tra loro in cui si potrebbe scorgere la trama di una nuova umanità e di  una voce interiore che parla incessantemente e che ci impedisce di compiere una determinata azione quando stiamo per compierla e che ci pone di fronte all’orizzonte della continua ricerca della verità attraverso il dialogo e il confronto con gli altri. In sintesi ridare valore ed interesse al dialogo socratico (conversare, ragionare con) per arrivare all’intuizione della verità.”

L’esposizione sarà allestita presso la galleria Santa Teresa dei Maschi nel borgo antico della citta vecchia, storico e prestigioso monumento del 1600 della città di Bari sede della Biennale Bibart.

Inaugurazione il 2 luglio ore 19,00 la mostra rimarrà aperta fino al 18 luglio, ingresso libero, orari: dal martedi al sabato 10.30/13,00  15,30/19,00 la domenica 9,30/12,30

Di seguito i nominatavi degli artisti partecipanti:

Emanuela De Franceschi, Cinzia Inglese, Giancarlo Montefusco,  Barbara Zuccarino, Emanuele Pasculli, Ilma Spinelli, Gabriele Liso, Rosi Palmisano, Stella Meli, Gina Pignatelli, Elvira Sirio, Arcangela Di fede, Biagio Monno, Valeria Zito, Miranda Santoro, Pino Rositani, Cesare Cassone, Rosa Leone,Rosa  Giombarresi, Mara Giuliani, Annalisa Schirinzi, Sara Fruet,Angelo  Mastria, DiRò, Domenico Morolla,  Sergio Abbrescia, Pasquale Rubino, Anna Cristino, Valentina Scrocco, Maria Demetra(Didi) Mourdjinis, Maria Polychroniadou, Maria Nikolaou, Angela Karalis, Voula Ampatzi, Loukiana Papadopoulo, Olivia Afionis, Kyriazi Anna, Manos Fragoulis, Roksolana Tchotchieva, Maria Yfantidou, Efi Funck, Christos Pater, Eleni Tsilili,  Ismini Mixa, Anna Tsivdari, Diakovasili Nina, Ioannis Karalias.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.