Principale Cronaca Taranto – Via Mediterraneo, mancanza di rallentatori, passaggio pedonale e marciapiedi

Taranto – Via Mediterraneo, mancanza di rallentatori, passaggio pedonale e marciapiedi

Lettera aperta al sindaco Rinaldo Melucci, all’assessore lavori pubblici e mobilità sostenibile.

 

Egregio Sindaco, Le scrivo questo accorato appello per evidenziare ancora una volta un problema di sicurezza stradale ed è un’atavica questione per la sicurezza dei pedoni che si trovano in forte difficoltà nell’attraversamento di via Mediterraneo.

Come Lei è a conoscenza, in via Mediterraneo ha aperto la Lidl da quasi un anno ed è stato fatto il manto stradale; la ditta che ha effettuato i lavori non ha provveduto a rifare le strisce pedonali per l’attraversamento che erano già presenti in corrispondenza della Lidl;

esiste anche l’esigenza di fare dei dossi artificiali, per evitare che le persone, specialmente quelle più anziane debbano correre per attraversare sia per recarsi ai supermarket (Todis e Lidl) sia alla fermata del pubblico trasporto presente su C. Magno che la stessa via Mediterraneo.

È inaccettabile questa situazione di insicurezza stradale, soprattutto per i residenti delle zone di Talsano e Lama.

Credo che la politica del prevenire sia meglio di quella dell’intervento dopo che (speriamo mai) sia accaduta una disgrazia.

L’altro pomeriggio, trovandomi a percorrere proprio via Mediterraneo (direzione rotonda verso Lama, oppure litoranea e Talsano) che è una strada a doppio senso di marcia, ho evitato all’ultimo momento di essere tamponato per dare la possibilità a dei ragazzi che stavano attraversando (non sulle strisce pedonali perché non ci sono, come non esiste un marciapiede sicuro e degno di questo nome).Via Mediterraneo

Ho quindi ripreso e fotografato quel tratto di strada, ascoltando inoltre alcuni residenti nelle case che si affacciano sul tratto stradale e di chi va a fare la spesa a piedi fa ai supermarket (Todis e LIdl).

Questi cittadini mi hanno chiesto di organizzare ufficialmente, come presidente del Comitato di Quartiere Pezzavilla Verde & Sport, una raccolta firme.

La preoccupazione dei residenti è al massimo, soprattutto perché hanno figli e sono costretti a uscire per accompagnarli con le auto.

Inoltre quel tratto è sempre molto trafficato in entrambi i sensi da moltissimi mezzi, essendo di collegamento fra Tramontone (sia lato Talsano, che lato Lama), oltre al traffico da e per la litoranea, infatti consiglierei perché ritengo necessario l’installazione di bande rumorose in quanto in quel tratto di strada le auto tendono ad accelerare e ad effettuare sorpassi veloci e azzardati molto pericolosi per i pedoni, specialmente nel periodo estivo quando il traffico aumenta in maniera esponenziale.

Voglio rammentare che qualche anno fa furono investite delle persone sempre sullo stesso tratto di via Mediterraneo, soprattutto per l’assenza dei marciapiedi e dei rallentatori, oltre che di un passaggio pedonale largo con le relative segnalazioni verticali e orizzontali all’estremità dell’isola spartitraffico.

Cav. Alfredo Luigi Conti

presidente Comitato di Quartiere Pezzavilla Verde & Sport

Redazione Corriere Nazionale

Redazione Corriere di Puglia e Lucania

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.