Principale Arte, Cultura & Società Grande successo della 1^ edizione Altamura Mercadante Fest

Grande successo della 1^ edizione Altamura Mercadante Fest

Il 1° Altamura Mercadante Fest con musiche mercadantiane

 

Foto di copertina: M° Charina Quintana e M° Giovanni Mugnuolo

Redazione

Chiuso il sipario della 1^ edizione  Altamura Mercadante Fest, evento ideato e organizzato dal Duo Altilia Ensemble di Las Palmas, Gran Canarie/Spagna nelle persone dei musicisti flautisti M° Giovanni Mugnuolo e M° Charina Quintana, con la partecipazione del direttore  M° Alfredo Cornacchia e la sua Orchestra Classica di Altamura.   

La macchina organizzativa   ha avuto esito positivo nel raggiungimento dell’obiettivo.

Un progetto partito da zero, nella cui prima fase il 23 settembre 2021 G. Mercadante, presidente onorario e coordinatore,  ha nominato  i due predetti Artisti Ambasciatori della musica di S. Mercadante nel mondo, coinvolgendo  molte Associazioni culturali, diverse aziende private e soprattutto due Enti culturali territoriali, l’A.B.M.C. e la Proloco; i due rispettivi Presidenti Prof. Giuseppe Pupillo e Dott. Pietro Colonna non hanno esitato a sostenere questa lodevole iniziativa per proiettare nel mondo  la musica del nostro storico concittadino musicista e compositore  (1795-1870) con un ritorno d’immagine per Altamura, Città del Pane e  Capitale dell’Alta Murgia.

La conduzione dell’evento, svoltosi nel Teatro Mercadante olimpo della cultura locale,  è stata affidata a due bravi giornalisti,  dott. Vito Giordano direttore di Radio Altamura Uno e  dott.ssa Maria Paola Desantis volto televisivo territoriale.

Parole di ringraziamento sono state rivolte a Vito Barozzi,  Amministratore unico del Teatro Mercadante e al suo staff per la messa a disposizione della struttura, onorando così un progetto molto ambizioso.

Presenti alla cerimonia l’Assessore allo Sport avv. Vito Menzulli in rappresentanza della sindaca; due splendide madrine la dott.ssa Rosanna Galantucci Presidente del Lions Club Altamura Host nonché Presidente dell’Associazione Una Stanza per un Sorriso; la Dott.ssa Imma Tedeschi con suo zio ing. Carlo Martino, imprenditore e Amministratore della Tecnomec e New EuroArt; due padrini: l’imprenditore Pietro Ninivaggi della Enfoservice e Tenuta Sabini; il  general Manager Ivano Loizzo del Molino Loizzo/C.D.P. assente  per inderogabili impegni di lavoro.

Presente il M° Jànos Bàlint proveniente da Budapest/Ungheria per condurre la Masterclass. Assente il Prof. Pietro Pepe per impegni familiari, Presidente del costituito Gruppo promotore Pro Mercadante.

L’apertura del concerto ha visto protagonisti i due musicisti flautisti internazionali M° Charina Quintana e Giovanni Mugnuolo (direttore artistico del progetto) che si sono esibiti con la prima opera in Re maggiore (ricostruzione del M° Guido Varchetta  venuto a mancare nel 2021 per covid); la prima esecuzione, non ancora terminata, fu presentata a Napoli nel 2012. Ad Altamura, invece, è stata eseguita la prima volta inedita, dopo la totale ricostruzione e  revisione nella parte dei flauti a cura dei due predetti flautisti.

In primo  piano: M° Charina Quintana, M° Giovanni Mugnuolo e direttore d’orchestra M° Alfredo Cornacchia

Nella seconda parte del concerto sono stati eseguiti due brani:

-Serenata per archi di Edward Elgar;

-Fantasia brillante di Rabboni  sui temi dell’opera “Leonora” di Mercadante. La prima esecuzione di quest’opera fu eseguita nel Teatro Nuovo di Napoli nel 1844.

Insomma tre opere, difficili, ma  di grosso spessore musicale, in cui i due artisti si sono dimostrati grandi esperti con il flauto, strumento tanto caro a S. Mercadante.

L’Orchestra si è rivelata versatile, esibendosi in duplice veste: accompagnando i brani di Mercadante ed eseguendo la bellissima Serenata di Elgar, con una duttilità musicale esaltata dalla banchetta di Alfredo Cornacchia.

Durante la  pausa del concerto, l’Assessore allo Sport avv. Vito Menzulli ha letto il testo della lettera della sindaca avv. Rosa Melodia di  “gratitudine ai due musicisti flautisti internazionali riconoscendo il valore del progetto artistico musicale multidisciplinare per l’attività di promozione della cultura musicale e specificamente dell’opera del nostro illustre concittadino Saverio Mercadante che si esplica nell’organizzazione dell’Altamura Mercadante Fest”.

La cerimonia è stata ulteriormente impreziosita da due attestati consegnati ai due Ambasciatori della musica mercadantiana nel mondo M° Charina Quintana e M° Giovanni Mugnuolo, con la stessa motivazione, dal Presidente dell’A.B.M.C. prof. Giuseppe Pupillo:

“Con vivo ringraziamento e profonda gratitudine per aver condiviso  con entusiasmo e convinzione il progetto di promuovere  la conoscenza e l’ascolto della musica  del nostro concittadino Saverio Mercadante eseguendola  da protagonista  in concerti  ed eventi, generando  nel pubblico nobili emozioni con la soave voce  suo flauto”.

Sulla stessa lunghezza d’onda si è manifestato il Presidente della Proloco, dott. Pietro Colonna, nei cui  due attestati “esprime la sua gratitudine e riconoscenza verso il Duo “Altilia Ensemble” M° Charina Quintana e M° Giovanni Mugnuolo per aver, con professionalità, competenza e determinazione deciso di portare nei circuiti internazionali le opere del concittadino Francesco Saverio Mercadante…….”.

La celebrazione di questo straordinario evento  si è conclusa con la consegna di  preziosi omaggi ai protagonisti della serata,  realizzati dagli artisti ceramisti Nicoletta Sandu e suo marito Vito Graziano di “Tesori della ceramica” di Gravina in Puglia, tramite le madrine e i   padrini; si tratta   di  un piatto in ceramica su cui campeggia l’immagine del M°  Saverio Mercadante e altri loghi;

e da un dipinto raffigurante la dea Venere realizzata dalla giovane  e talentuosa artista  Mariarosaria Bonucci accreditata presso la Galleria Venere dell’Art promoter Antonella D’Ecclesiis di Gravina in Puglia.

A margine del concerto, nel foyer del Teatro,  sono state presentate tre opere dell’artista recentemente scomparso Giuseppe Dilena, grazie alla cortese disponibilità del  proprietario Pietro Ninivaggi, rappresentanti: un liocorno (cavallo mitologico ad altezza naturale); un cratere del IV secolo a.C. con immagini mitologiche raffiguranti gli Inferi, di 165 centimetri di altezza ritrovato nel territorio di Altamura; si tratta di una riproduzione con materiale di riciclo; l’originale è conservato nel museo di Napoli; e infine un’aquila reale in omaggio all’Imperatore Federico II di Svevia, su cui l’artista G. Dilena ha abbondantemente lavorato celebrandolo in tutte le sue declinazioni.

foto di gruppo con allievi Masterclass e chitarriste

Nei giorni 25-26-27 giugno gli allievi della Masterclass, provenienti da diverse regioni italiane e seguiti dal M° Jànos Bàlint  di Budapest/Ungheria, sono stati ospiti nella Sala “Andrea Giorgio”, grazie al presidente dell’A.B.M.C., prof. Giuseppe Pupillo che ha messo a disposizione la struttura. Al termine del corso  sono stati consegnati degli attestati.

Inoltre,  domenica   26 giugno, nella chiesa di San Nicola dei Greci, grazie al parroco don Angelo Cianciotta, si sono esibiti gli allievi della Masterclass nonché  una formazione di  chitarriste e due fisarmonicisti, tutti giovanissimi di Santeramo in Colle, condotti dal loro Maestro Vito Paradiso,  deliziando il pubblico con un paio di brani molto belli.

Mentre l’altamurano   Vincenzo Parziale, baritono e chitarrista classico,   ha cantato un’Aria di Mercadante (Della vita nel sentiero); tra l’altro è anche docente al conservatorio di musica Steffani di  Castelfranco Veneto (TV).

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.