Principale Politica G7, ‘uniti contro Mosca’

G7, ‘uniti contro Mosca’

A Elmau il vertice del G7. Putin ci vuole divisi sull’Ucraina ma “non accadra'”, dice Biden. Sul tavolo la questione price cap. Russia in default sul debito estero: prima volta dal 1918.

“Continueremo a sostenere l’Ucraina dal punto di vista finanziario, umanitario, militare e diplomatico e a stare al suo fianco fino a quando servira'”. E’ quanto scritto dai leader nella bozza della dichiarazione finale del summit del G7. Draghi rilancia l’obiettivo di arrivare ad un tetto sul prezzo del gas: “Dobbiamo eliminare per sempre la nostra dipendenza dalla Russia. Anche quando i prezzi dell’energia scenderanno, non e’ pensabile tornare ad avere la stessa dipendenza della Russia che avevamo”, sostiene il presidente del Consiglio per il quale bisogna evitare gli errori commessi dopo la crisi del 2008. Quindi insiste sullo sblocco dell’export del grano dall’Ucraina: “Va fatto molto prima di settembre quando arrivera’ il nuovo raccolto. Dobbiamo accelerare i nostri sforzi sul fronte della sicurezza alimentare” dando il massimo sostegno alle Nazioni Unite, perche’ possano procedere piu’ velocemente nel lavoro di mediazione”, dice il premier che insiste sulla necessità di fare di piu’ per i progetti in aiuto ai Paesi in via di sviluppo.

Sul ruolo dell’Italia c’è la ricostruzione fatta da Der Spiegel: “Sul treno speciale per Kiev, la delegazione di Draghi ha occupato le prime carrozze. Italia in testa, non succedeva da tempo”, e’ uno dei passaggi del lungo articolo pubblicato dal settimanale tedesco dedicato all’esperienza del governo di Mario Draghi, sottolineando il ruolo centrale del Presidente del Consiglio italiano a livello internazionale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.