Principale Ambiente & Salute Il caldo aumenterà su gran parte dell’Italia

Il caldo aumenterà su gran parte dell’Italia

Il Paese è rovente, al centro-sud previsti picchi oltre i 40 gradi

Caldo, afa a Milano

AGI – L’anticiclone nord-africano, dopo il temporaneo indebolimento degli ultimi due giorni, coinciso con una attenuazione della calura al Centro-Nord, torna da oggi a rafforzarsi ed estendersi fino alle regioni settentrionali. Notizie non buone quindi sul fronte del caldo e della siccità: l’alta pressione e la massa d’aria molto calda al suo interno – affermano i meteorologi di Meteo Expert – dovrebbero insistere nell’area mediterranea almeno per l’intera settimana, quindi anche all’inizio di luglio.

Ne conseguono quindi altri giorni con prevalente assenza di piogge e temperature in aumento verso picchi vicini o anche oltre i 40 gradi al Centro-Sud.

Al Nord, dopo la nuova impennata tra oggi e domani, con punte di nuovo intorno ai 35 gradi soprattutto al Nordest, dovremmo registrare una nuova temporanea attenuazione del caldo intenso nella giornata di martedì. Una perturbazione dovrebbe infatti attraversare le Alpi e il Nord-Ovest causando una fase temporalesca anche in pianura e con fenomeni forti. Mercoledì l’aria meno calda potrebbe temporaneamente estendersi fino al Centro ma con cali contenuti, dell’ordine dei 2-3 gradi.

PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE
Tempo prevalentemente soleggiato in tutta Italia con un po’ di nuvole fin dal mattino nelle Alpi occidentali e qualche velatura in transito nel corso della giornata sulla Sardegna, in serata anche sulle regioni centrali. Nelle ore più calde modesti annuvolamenti in sviluppo attorno ai rilievi alpini e appenninici, più consistenti su quelli piemontesi e valdostani dove non si escludono brevi e isolati rovesci o temporali di calore, in locale sconfinamento nel Torinese.

Temperature massime quasi ovunque in aumento, eccetto sullo Ionio dove perderemo qualche grado; al Nord valori compresi tra 28 e 34 gradi, tra 30 e 38 al Centro-Sud, con picchi fino a 40 gradi sulle Isole. Venti deboli a regime di brezza, salvo locali rinforzi da est o sud-est intorno alla Sardegna e nel Canale di Sicilia. Mari: localmente mossi il Ligure occidentale, i bacini attorno alla Sardegna e il Canale di Sicilia; calmi o poco mossi gli altri.

PREVISIONI PER DOMANI, LUNEDI’ 27
Tempo prevalentemente soleggiato e molto caldo in tutta Italia. Da segnalare qualche velatura passeggera in transito su parte del Centro-Sud, più densa e frequente sulla Sardegna, e la presenza di un po’ di nuvole a ridosso delle Alpi occidentali fin dal mattino con sviluppo di isolati rovesci o temporali nel pomeriggio. Temperature in ulteriore aumento. Valori massimi ovunque compresi tra 29 e 38 gradi, con punte di 39-40 gradi nelle aree interne del Centro-Sud.

Non si escludono picchi localmente anche superiori ai 40 nelle Isole. Caldo e afa anche di notte, con temperature minime all’alba per lo più non inferiori ai 20 gradi. Venti localmente fino a moderati di Scirocco sul medio e alto Adriatico e tra il Canale di Sicilia, il Tirreno occidentale e il basso Ligure; altrove prevarra’ il regime delle brezze. Mari: localmente mossi Ligure, Tirreno settentrionale e occidentale e i canali delle Isole; per lo più poco mossi gli altri.

PREVISIONI PER MARTEDì 28 GIUGNO
Temporanea fase temporalesca al Nord per il transito di una perturbazione. Al mattino rovesci o temporali su Alpi occidentali, nord e ovest del Piemonte e Ponente ligure; qualche isolato rovescio non escluso anche sulle Alpi lombarde; tempo soleggiato altrove con solo delle velature, a tratti più dense in Sardegna e al Centro. Nel pomeriggio rovesci e temporali sparsi localmente anche forti al Nord-Ovest, Emilia occidentale e Alpi orientali, con fenomeni più localizzati in Liguria; cielo parzialmente nuvoloso o velato sul resto del Nord-Est e al Centro; maggiori schiarite al Sud e sulle Isole, ma sempre con delle velature di passaggio.

Alla sera temporali concentrati su Alpi centro-orientali, est Lombardia e fascia pedemontana delle Venezie; tendenza a un miglioramento sul resto del Nord-Ovest e schiarite più ampie al Centro-Sud. Temperature massime in sensibile calo al Nord-Ovest, con valori per lo più sotto i 30 gradi e localmente anche sotto i 25 gradi in Piemonte. In calo anche su Alpi orientali, Emilia Romagna, Toscana e ovest Sardegna, ma sempre con picchi di 35-37 gradi.

Quasi stazionarie al Sud e in Sicilia con punte fino a 40 gradi e localmente anche oltre. Venti moderati di Maestrale su Mare e Canale di Sardegna, meridionali sul Tirreno occidentale; deboli a regime di brezza altrove. Mari: da mosso a molto mosso il Mare di Sardegna; localmente mossi gli altri mari più occidentali; calmi o poco mossi i restanti bacini

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.