Principale Ambiente & Salute Grottaglie (Ta) – Il Pd chiede di sentire i cittadini prima del...

Grottaglie (Ta) – Il Pd chiede di sentire i cittadini prima del bando rifiuti

Servizio di gestione dei rifiuti. Prima della definizione del nuovo Bando di gara bisogna ascoltare i cittadini ed evitare ulteriore aumento del costo del servizio

Il 17 giugno scorso si è tenuta la riunione della seconda Commissione Consiliare per “informazioni e discussione sulle modifiche da apportare al nuovo Bando di gara per il servizio di gestione dei rifiuti“.

Per l’amministrazione comunale tale riunione doveva essere un semplice passaggio informativo nell’attuale fase del redigendo Bando di gara e acquisire “eventuali osservazioni e/o integrazioni”.

Cosa praticamente impossibile se non si tiene conto dell’esperienza di questi due anni visto che il Sindaco si è sempre sottratto alle nostre richieste di avere una rendicontazione dell’attività di raccolta differenziata con l’attuale gestore, la Teorema.

Abbiamo più volte chiesto di sapere quali sono le maggiori criticità emerse e quale è il giudizio dei cittadini; il tutto per introdurre nel nuovo Bando le necessarie modifiche migliorative.

In sostanza rispondere alle domande che si pongono i cittadini e che abbiamo rivolto al
Sindaco.

Perché la città è sempre più sporca con un inesistente servizio di spazzamento delle strade?

Perché non c’è una adeguata vigilanza sul territorio invaso, soprattutto nelle periferie, sempre più dall’abbandono selvaggio dei rifiuti?

Con la raccolta differenziata diminuisce la quantità di rifiuti indifferenziati da conferire alla discarica per cui dovrebbe essere drasticamente ridotta la spesa. Inoltre vi sono degli introiti dovuti dalla vendita di plastica, vetro e carta. Il tutto avrebbe dovuto portare ad una riduzione della TARI e non all’aumento come di fatto è avvenuto per il 2022. Aumento che
continuerà anche negli anni successivi visto che è già previsto l’aumento del costo complessivo di 100.000 euro.
E’ esattamente il contrario di ciò che i cittadini si aspettavano, magari introducendo delle premialità, come avvenuto nel passato, per incentivare un corretto comportamento tale da tradursi in una riduzione della bolletta.

Vorremmo capire inoltre il perché vi sono state diverse contestazioni e sanzioni per la scarsa qualità di raccolta differenziata nonostante l’impegnativo lavoro e disponibilità dei lavoratori della Teorema.

Come vorremmo sapere perché nei primi quattro mesi dell’anno vi è stata una sensibile riduzione della percentuale di raccolta differenziata.

Insomma, quello che chiediamo all’amministrazione comunale è di limitare il trionfalismo e l’autoreferenzialità aprendosi al contributo delle minoranze, ma soprattutto a confrontarsi

con i cittadini per una necessaria campagna di ascolto prevedendo incontri aperti dai quali ricevere le necessarie indicazioni e proposte PRIMA della definizione del nuovo Bando.
Il PD continuerà ad incalzare l’amministrazione comunale e a dare il proprio contributo per migliorare questo servizio senza scaricare sui cittadini una lacunosa gestione. Un servizio che sia più rispettoso dell’ambiente salvaguardando le esigenze della comunità. La Segreteria e il Gruppo Consiliare del PD di Grottaglie

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.