Principale Ambiente & Salute «Vite da colorare» nelle malattie rare e neurologiche

«Vite da colorare» nelle malattie rare e neurologiche

Il consigliere uscente Angelo Di Lena fa sue le segnalazioni e proposte del Prof. Massimo Quaranta, Presidente di “Vite da colorare” associazione jonica malattie rare e neurologiche gravi onlus.

L’associazione jonica malattie rare e neurologiche gravi onlus “Vite da colorare” ha posto più di un mese fa all’attenzione della politica e di tutte le istituzioni delle segnalazioni per migliorare le condizioni dei cittadini di Pulsano, in special modo quelle delle persone diversamente abili soprattutto non deambulanti in autonomia e loro caregivers.
Le tematiche di interesse comune sono state recepite nella totalità dal consigliere comunale uscente di Pulsano Di Lena che in proposito si è espresso in questi termini :
“Condivido le tematiche esposte dal presidente dell’associazione “Vite da colorare”.
C’è tanto da fare per migliorare la vita della nostra comunità.
La Viabilità per esempio.
Pulsano ha purtroppo strade che richiedono interventi per il manto stradale sconnesso.
Occorre pertanto intervenire con rifacimenti e riparazioni del manto stradale, specie dove i lavori effettuati non sono stati effettuati a regola d’arte, e non smetterò mai di ringraziare gli Uffici comunali che si danno da fare andando incontro alle esigenze dei cittadini; ma non basta.

Servono quindi interventi specifici sulle barriere architettoniche, vicino le scuole, nuove strisce pedonali per l’attraversamento, posti per il parcheggio riservati ai disabili, ingressi sulla litoranea per l’accesso al mare.

Il comune in questi mesi, se solo ci fosse stata una efficiente cabina di regia, avrebbe potuto proporre una convenzione con gli stabilimenti balneari per l’accesso e l’accoglienza di persone disabili, per il parcheggio, gli ombrelloni e sdraio a prezzo ridotto e promuovere eventi culturali per famiglie e cittadini comuni per la diffusione del concetto dei beni comuni, del senso civico, del rispetto delle regole e della disabilità promuovendo il concetto solidale.

Si poteva davvero fare tanto per rendere Pulsano migliore, ma tutto ciò ad oggi non è avvenuto, tant’è che mi sarei aspettato dal Commissario straordinario del comune di Pulsano Dott.ssa Rosa Maria Padovano e dal sub Commissario Dr Cosimo Gigante un coinvolgimento o un audizione , visto che l’istanza che risale esattamente all’8 maggio era stata indirizzata anche al sottoscritto, come consigliere dell’Unione dei comuni, ma ciò non è avvenuto.

Reputo quindi, che questi atteggiamenti poco istituzionali, oltre che poco eleganti nei confronti miei e dei cittadini con figli disabili, non facciano per niente bene al paese; ma non ci arrendiamo, anzi, così facendo acquisisco maggiore forza ad essere sempre più vicino all’amico Prof. Massimo Quaranta, Presidente di “Vite da colorare”associazione jonica malattie rare e neurologiche gravi onlus oltre che alle famiglie che in questi mesi mi hanno sollecito interventi”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.