Principale Arte, Cultura & Società Formazione & Scuola Polo didattico Universitario Penitenziario UniBa: più opportunità per una maggiore inclusione

Polo didattico Universitario Penitenziario UniBa: più opportunità per una maggiore inclusione

Lunedì 13 Giugno 2022, alla presenza del Rettore  Stefano Bronzini e del Provveditore regionale della Amministrazione Penitenziaria Regioni Puglia e Basilicata Giuseppe Martone, si è tenuto il primo incontro di coordinamento relativo al Polo Didattico Universitario Penitenziario UNIBA ed alle attività progettuali tra Università degli Studi di Bari e Dipartimento della Amministrazione Penitenziaria di Puglia e Basilicata, Centro per la Giustizia Minorile, regioni Puglia e Basilicata e Ufficio Esecuzione Penale Esterna Bari.

Il protocollo, sottoscritto dagli Atenei pugliesi che  hanno  aderito  alla CNUPP – Conferenza Nazionale Universitaria dei Poli Penitenziari, istituita dalla CRUI – Conferenza dei Rettori delle Università Italiane,  riguarda  azioni rivolte non  solo  soggetti ristretti nelle strutture penitenziaria o a quelli in esecuzione penale esterna o affidati al comparto della Giustizia Minorile, perché possano iscriversi e frequentare, con tutte le limitazioni della loro condizione ai corsi Universitari UNIBA,  ma  anche una consistente offerta formativa destinata a operatori dell’Amministrazione Penitenziaria e a studenti, dottorandi, specializzandi UNIBA che vede in sinergia operatori UNIBA ed operatori del mondo penitenziario.

UNIBA in collaborazione con tutto il comparto dell’Amministrazione Penitenziaria in tutte le sue articolazioni, di Puglia e Basilicata,  risulta ai primi  posti  in Italia  per il numero di studi e ricerche prodotte,  come dimostra il  report nazionale  di verifica e monitoraggio dello stato delle ricerche e degli studi sul mondo penitenziario, effettuate dagli Atenei in cui è presente il Polo Didattico Universitario Penitenziario, curato dalla prof.ssa Cabras dell’Università di Cagliari.

Il gruppo di lavoro di ateneo, coordinato  dal delegato UNIBA per le azioni progettuali con le amministrazioni penitenziarie, prof Ignazio Grattagliano, docente  di criminologia clinica e psicopatologia forense,  è al lavoro per implementare la complessa progettualità finalizzata alla costituzione del Polo Didattico Universitario Penitenziario UNIBA e per confermare ed incentivare le molteplici attività progettuali già poste in essere ed attivate e  consistenti in attività di studio, ricerca, formazione, terza missione, svolte in sinergia, tra docenti,  studenti, dottorandi, specializzandi e operatori dei servizi e delle strutture  penitenziarie

Centrale risulta per tutte queste attività, il ruolo e la funzione della Magistratura di Sorveglianza

Uniba lavora in stretta collaborazione con le varie articolazioni dell’Amministrazione Penitenziaria per poter permettere, a partire dal prossimo anno accademico,  l’iscrizione ai nostri corsi, di soggetti ristretti nelle strutture penitenziarie o in esecuzione penale esterna, o affidati alla Giustizia Minorile, e per poter implementare l’attività formativa per il personale e le attività di ricerca e terza missione con obbiettivi comuni.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.