Principale Politica Elezioni 2022 Linda Catucci, una di noi al Comune di Cassano delle Murge

Linda Catucci, una di noi al Comune di Cassano delle Murge

Mi chiamo Linda Catucci ,

da 17 anni sono impegnata in azioni di volontariato dedicato a donne ammalate di tumore alla mammella.
Il mio passato di salute è stato fortemente decisivo nel seguire un percorso dedicato agli altri, al prossimo e soprattutto alle donne che sono state coinvolte come me in una malattia invalidante che ti segna per tutta la vita. Poiché la vita sono abituata a guardarla a colori ,con spirito di altruismo e dedizione ho deciso di intraprendere un percorso di attività politica che si è ben presto manifestato con una candidatura a Sindaca(5 anni fa’) per una lista civica di orientamento di centro-destra di nome “Siamo Cassano”.
Mi piace ribadire che nella mia vita non ho mai, ma dico mai avuto una tessera di partito, ho sempre creduto invece e credo tuttora nelle persone. Non è tempo di ideologie politiche in un momento storico segnato profondamente da una emergenza sanitaria violenta e pesante che ha cambiato la vita di tutti ,rendendo ancora più difficile la vita delle fasce più fragili. Ho sempre creduto nelle Istituzioni e nella possibilità di poter concretamente aiutare chi ha bisogno, attraverso lo strumento istituzionale… dopo tutto uno degli obiettivi principali della politica dovrebbe proprio incarnare questo tipo di ideali.
Dopo 5 anni di consigliatura, come capogruppo di opposizione della lista civica “Siamo Cassano” si torna a votare. Questa volta però la competizione elettorale porta a schierare me ed il mio consigliere di Opposizione dello stesso gruppo in un’altra lista sempre civica, ma questa volta di orientamento di centro-sinistra.
In data 27 Maggio 2022 ho spiegato con comizio pubblico le Mie/Nostre  ragioni di diversa posizione, che viste con occhio esterno ed ignaro degli accadimenti potrebbe essere interpretato come qualcosa di veramente strano è disdicevole.
Per l’onestà intellettuale che da sempre mi connota, aggiungo un mio comunicato, laddove forse lo scritto ,non lascia sicuramente interpretazioni e dubbi affermando la mia netta e decisa distanza dagli eventi che hanno creato le condizioni di una lista civica di centro-destra a sostegno di una continuità amministrativa.
Tengo a precisare che non ho mai preso parte ai tavoli tecnici di accordi e disaccordi di quello che sarebbe stato il futuro politico del Paese, perché impegnata con un grande evento pubblico dell’Associazione di cui rappresento la Presidenza per la Puglia.
Non volendo strumentalizzazioni di sorta e soprattutto non potendo oggettivamente partecipare ho chiesto di essere però informata su ogni punto, il tutto è stato esaudito per poi esaurirsi in una forte consapevolezza che non avrei potuto mai appoggiare uno scenario che sicuramente andava ricompattare il centro-destra, ma che certamente andava contro il bene del paese e  dei cittadini.
Ho scelto coscientemente di essere lontana dalle logiche di partito o forse meglio da ideologie strumentali di interesse personale.
La mia scelta la racchiudo, facendone  sintesi in 4 aggettivi ben definiti : Coraggio, Lealtà ,Coerenza e Dignità.
Ci vuole Coraggio per fare scelte autonome e diverse rispetto a chi ti ha fatto da mentore :
per me sarebbe stato molto più facile fare la Yes girl e fare una contrattazione per interesse personale e non l’ho fatto.
Ho scelto la Lealtà nei confronti dei miei elettori che mi hanno visto per 5 lunghi anni nei banchi dell’Opposizione, andando a vigilare,a contrastare ed a sottolineare tutto quello che si sarebbe potuto migliorare se solo fossimo stati ascoltati. La mia Lealtà va anche a chi si è poi pentito di aver votato l’attuale amministrazione uscente, chiedendomi aiuto.
La mia Coerenza è contraddistinta dall’ appoggiare un candidato sindaco ,membro del gruppo di opposizione con il quale abbiamo condiviso l’opposizione dei 5 anni, (eravamo  3 capigruppo che hanno fatto squadra ).La mia Coerenza e’ nell’aver sposato un progetto serio, nuovo e soprattutto efficiente per far risollevare il paese caduto nel baratro in questi anni… Un progetto che mette davvero al centro la gente ed il paese ,al di fuori di interessi personali e trasversali.
Ho scelto soprattutto la mia Dignità personale per poter guardare negli occhi Tutti con serenità e fierezza e non con il capo chino di chi ha condiviso per 5 lunghi anni i banchi dell’opposizione …vedendo l’ alternarsi continuo di Segretari Generali, funzionari amministrativi che si sono licenziati, tecnici che sono stati costretti ad anticipare il loro pensionamento, comandanti della Polizia Municipale cambiare e tanto altro… Per poi continuare a supportare la loro realtà del “Nulla di fatto “a causa del covid… quando al contrario, Paesi a noi vicini hanno cmq continuato a  lavorare con efficacia,efficienza e problematicità annesse non fermando l’attività amministrativa.
Dunque la mia Dignità non mi ha permesso di cedere il passo alle emozioni -senza che ci sia nulla di personale per le singole persone coinvolte nell’altra lista – che però non avrei mai potuto appoggiare e per le quali non avrei mai messo a disposizione il mio tempo e la mia persona:  non potevo essere in una lista che contiene in sé un vicesindaco uscente, un assessore al bilancio che ha detenuto il portafoglio del paese ,un capogruppo di maggioranza ed  un ex assessore che si è riappacificata per l’occasione ….il Tutto condito con una capitana , ex candidata nella lista “Siamo Cassano” che è sparita durante questi 5 lunghi anni di Opposizione, andando però a zampettare in questi anni in ambienti politici Diversi Ed opposti ,per poi ricomparire come candidata sindaca .
La Politica e la Vita è fatta di compromessi, ma ce ne sono alcuni che proprio ti tolgono la Dignita’ ed io Amo la mia Dignità!!
Linda Catucci

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.