Principale Senza categoria Boats, wine and jazz: grande successo di musica jazz presso il Pelledoca...

Boats, wine and jazz: grande successo di musica jazz presso il Pelledoca di Trani

Sul suggestivo porto di Trani, presso il Pelledoca, ieri sera si è svolto il terzo appuntamento di “BOATS, WINE and JAZZ”.

Sin dalla sua nascita il ristorante ha conferito ampia importanza alla musica, dal 2015 al 2018 ha fatto da club house con i dj e la direzione artistica di Enzo Veronese ospitando tantissimi artisti, inoltre per un determinato periodo ha organizzato live musicali e diversi appuntamenti settimanali di musica pop.

Il 2022 è per il Pelledoca l’anno della svolta, arriva una rassegna di musica jazz con una vera e propria programmazione ideata e diretta da Emma Ceglie per promuovere e divulgare la cultura jazz. Questa novità è stata accolta sia da tranesi che non con molto entusiasmo, al punto da avvicinare un pubblico di un certo spessore.

Cinzia Eramo e Pino Mazzarano, si sono esibiti nel live project: REBEL HEARTS (cuori ribelli), grazie alla loro eleganza e maestria interpretativa gli artisti sono riusciti ad incantare gli spettatori. Il duo consolidato da quasi dieci anni di collaborazione si confronta con i temi della tradizione jazzistica, con un linguaggio virtuale e creativo che invita ad esplorare sempre nuove sonorità.

Pino Mazzarano, classe 1966’ intraprende lo studio della chitarra a otto anni con il suo primo maestro Alessandro Sassi, che lo porterà a conoscere già da subito tutto quello che un giovane allievo deve aspettarsi dal mondo musicale intrapreso come passione prima e come seria professione dopo. Diplomato in Chitarra Classica al Conservatorio di musica “N.ROTA” di Monopoli BA sotto la guida del M° Roberto Lambo ed in musica jazz sotto la guida di M° Gianni Lenoci, è attualmente docente di chitarra pop/rock presso il Conservatorio Statale di Musica “N.Sala” di Benevento.

Cinzia Eramo, cantante jazz, docente di canto, autrice e compositrice intraprende la sua formazione artistica da autodidatta nel 1990 mostrando interesse per le grandi voci americane. La passione nascente per il jazz le fa incontrare la cantante Gianna Montecalvo con la quale decide di approfondire lo studio sul canto e sull’improvvisazione, dando inizio ad una collaborazione artistica, oltre che umana, che continua ancora oggi. Nel corso degli anni la sua preparazione si arricchisce della frequentazione artistica di importanti cantanti, musicisti e didatti internazionali come Sheila Jordan, Rachel Gould, Dave Liebman, Giorgio Gaslini, Elisa Turlà e Michele Hendricks. L’incontro con Giorgio Gaslini è un momento importante per la sua formazione: infatti si trasferisce a Milano e qui collabora in alcuni dei progetti musicali del Maestro.

Per chi avesse perso lo spettacolo di ieri sera, il tutto è solo posticipato.

Tutti i venerdì, infatti, fino al 16 settembre, gli amanti della musica jazz potranno assistere alle performance dei protagonisti della scena jazzistica pugliese, gustando prelibatezze gastronomiche e vini di cantine pregiate.

Nel frattempo, vi lasciamo con un video instagram a dir poco emozionante di @annida95 (Annamaria Iannelli): https://www.instagram.com/reel/CeF7HxNFud3/?utm_source=ig_web_copy_link.

Annamaria Iannelli

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.