Principale Ambiente & Salute Covid, vaiolo, e vaccini per l’immortalità

Covid, vaiolo, e vaccini per l’immortalità

La notizia: “Vaiolo delle scimmie, velocità di trasmissione e contagi inspiegabili: che cosa preoccupa (e cosa no). Sequenziati e depositati tre genomi virali che sembrano simili a quelli isolati nel 2018.
La malattia, conosciuta da anni, si sta diffondendo in comunità come mai era avvenuto prima…” (Corriere della Sera).
Ci riprovano, ma questa volta ci sono un po’ meno allocchi in giro. Molti sono stati male dopo i vaccini, altri sono morti. Devono inventarne un’altra. Forse l’emergenza alieni potrebbe funzionare. Certo, i virologi non vedono l’ora di tornare in tv, qualcuno già si è affacciato.
Ma se arriva l’emergenza alieni, saranno sostituiti da espertissimi ufologi, astronauti, astronomi, militari e via di seguito. Però un virologo potrebbe sempre dissertare su eventuali pericoli di contagi provenienti da altri mondi.
Ad ogni modo, sembra che aggiungere a quattro dosi di vaccino contro il Covid, il vaccino contro il vaiolo scimmiesco, si diventi immortali.
Il rischio è di restare per sempre scim – uniti. Ovviamente chi non si vaccina contro il Covid, muore, secondo quanto ebbe a dichiarare il saggio Mario Draghi il 22 luglio 2021. Sarà così anche per il vaiolo?

Renato Pierri 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.