Principale Arte, Cultura & Società Sport & Motori La Serie A va all’assalto degli Stati Uniti

La Serie A va all’assalto degli Stati Uniti

Luigi De Siervo, amministratore delegato della Serie A,  ha presentato a New York le iniziative di “Calcio is Back” per lanciare il brand legato al pallone tricolore al di là dell’oceano

Palloni Serie A

“Chi ci ha preceduto si è concentrato sull’Italia, per cui qui arriviamo con vent’anni di ritardo”. Luigi De Siervo, amministratore delegato della Serie A, a New York, ha presentato le iniziative di “Calcio is Back” per lanciare il calcio italiano negli Stati Uniti.

Il “brand” Serie A verrà lanciato nel pomeriggio a Wall Street, presenti i due “ambasciatori” Alessandro Del Piero e Christian Vieri. Piattaforme con molte lingue per promuovere il calcio a livello internazionale, iniziative, partnership con nuovi sponsor, qualità delle immagini, centri sportivi aperti alla Cbs.

“Stiamo lavorando – ha aggiunto – per accorciare i tempi”. Tra gli obiettivi, spiega De Siervo, “intercettare tutti coloro che guardano il calcio per curiosità“. L’ad ha ricordato la differenza con il fatturato della Premier, spiegando che è il risultato di una strategia diversa, fondata sulla comunità di fans. “Con gli Stati Uniti – ha ricordato l’ad – abbiamo fatto un accordo diretto” sui diritti televisivi, a conferma della volontà di puntare sul mercato americano in modo nuovo. agi

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.