Principale Arte, Cultura & Società Come diventare Influencer

Come diventare Influencer

La diffusione dei Social Network ha dato spazio all’affermazione di nuove particolari figure. Tra le più curiose c’è quella dell’Infuencer che, per chi bazzica ogni giorno in rete è facilmente identificabile in personaggi come Chiara Ferragni. Di queste figure, soprattutto su Instagram, ne esistono in realtà diverse. In questo articolo, approfondiremo il tema. Vedremo più nello specifico come diventare Influencer.

Chi è l’Influencer

Partiamo dalla definizione. Chi è l’Influencer? Di cosa si occupa? Con questo termine si indica in genere una persona che gode di notorietà sul web ed è seguito ogni giorno da un numero elevato di utenti, definiti più esattamente “follower”, ossia seguaci. In genere, gli Influencer vengono considerati esperti in specifici settori, come ad esempio i viaggi, la moda e la tecnologia. Per questo motivo, acquisiscono valore per i marchi che ne sfruttano la capacità di influenzare le scelte di acquisto dei rispettivi follower.

Cosa fare per diventare Influencer

Sebbene sia l’aspirazione di molti, soprattutto dei più giovani, diventare Influencer non è un’impresa così semplice come si possa pensare. Non tutti hanno infatti la capacità di attirare l’attenzione di migliaia di utenti, riuscendo di fatto a trasformare una passione o una conoscenza in un vero e proprio lavoro.

A ogni modo, non bisogna scoraggiarsi. Prima di mollare il colpo e di gettare la spugna, vale sempre la pena tentare. Scopriamo quindi insieme alcuni passaggi utili per riuscire nel tentativo di diventare Influencer.

Scegliere un settore

Il primo passo da realizzare consiste nell’individuare le proprie passioni, di conseguenza anche l’ambito in cui si desidera operare. Nel caso in cui si abbia ad esempio una propensione per la moda, la cosa ideale è cercare di diventare fashion influencer.

Avere delle conoscenze appropriate e approfondite su uno specifico campo, è essenziale ed è di fatto la prima componente per riuscire man mano a creare la tua propria nicchia di follower. Sotto questo punto di vista, vale la pena ricordare che i numeri non sono tutto. In realtà, è meglio avere pochi seguaci che sono tuttavia davvero interessati ai contenuti pubblicati quotidianamente piuttosto che migliaia di persone che non nutrono coinvolgimento effettivo.

Selezionare il target di riferimento

Proprio come accade con altri mezzi di comunicazione, in primis la televisione, una volta individuato il settore in cui muoversi, è necessario selezionare il pubblico a cui ci si vuole rivolgere. Occorre quindi procedere facendo un elenco delle caratteristiche del target che si vuole raggiungere, a partire dall’età passando per lo stile di vita, le passioni e le abitudini. Questo lavoro preparatorio è essenziale perché, senza avere una visione esatta del pubblico a cui ci si vuole rivolgere, non si possono tessere adeguate strategie comunicative, decidendo quali contenuti pubblicare.

Creare una presenza online

A questo punto arriva la fase più attiva. Occorre via via iniziare a tessere la propria presenza online, scegliendo uno o più canali. Le diverse piattaforme usate dagli Influencer spaziano infatti da Facebook fino ai più recenti Instagram e Tik Tok. La scelta va ponderata anche in base al target che ci si prefigge di raggiungere. La fascia di pubblico più adulta, ad esempio, usa con maggiore frequenza Facebook rispetto ad altri social.

La selezione del canale si basa anche sul tipo di argomento trattato. Nel caso della moda ad esempio Instagram è sicuramente il social più idoneo.

Vale anche la pena ipotizzare di aprire un sito o un blog, opzione che che consentirà anche di guadagnare su possibili banner, link o video pubblicitari.

Pubblicare i contenuti giusti

Se si vuole intraprendere seriamente il percorso che porta a diventare Influencer, nulla deve essere lasciato al caso. Anche la scelta dei contenuti deve essere ponderata con la massima attenzione, redigendo possibilmente un piano editoriale che permetta di muoversi con facilità. I post vanno inoltre pubblicati con regolarità così da mantenere alto il grado di coinvolgimento dei follower, conquistandone man mano altri. Fatte tutte queste dovute premesse, non resta altro che mettersi all’opera.

italpress

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.