Principale Arte, Cultura & Società Formazione & Scuola A lezione di cittadinanza attiva, legalità e antimafia sociale

A lezione di cittadinanza attiva, legalità e antimafia sociale

Nelle scuole di Giovinazzo arriva il progetto “FARE – Futuro d’Autore”.

Prendersi cura delle nuove generazioni passando dalla cultura. È quello che fa il progetto FARE – Futuro d’Autore che lunedì 16 maggio 2022 entrerà nel Liceo classico scientifico “M. Spinelli” di Giovinazzo, per un incontro finalizzato alla conoscenza dei fenomeni mafiosi.

È la lettura ad aprire le porte della conoscenza, anche della conoscenza del territorio dal punto di vista della legalità. Approda a Giovinazzo, alle 15.30 di domani lunedì 16 maggio, nel Liceo classico scientifico “M. Spinelli” il progetto “FARE – Futuro d’autore”, un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e che vede come capofila l’Istituto Redentore. L’obiettivo del progetto, che si svolge tra Bari Bitonto Giovinazzo e Molfetta, è quello di insegnare ai ragazzi – a rischio e non – quale sia la strada più giusta da percorrere e il modo di svincolarsi da un destino che per loro sembra già tracciato. Quale modo migliore di farlo se non a scuola e con un libro?

Gli studenti e le studentesse di tre classi dell’Istituto superiore di Giovinazzo, si approcceranno ai temi legati all’impegno e alla cittadinanza attiva, e scopriranno il loro ruolo nella promozione della legalità e dell’antimafia sociale. Lo faranno in questo caso attraverso la conoscenza dei fenomeni mafiosi locali incontrando la giornalista Emma Barbaro, autrice di numerose inchieste su caporalato, agromafie e tratta degli esseri umani, caporedattrice del periodico indipendente “Terre di frontiera” e coautrice insieme con Valentina Maria Drago giornalista e figlia dell’ex magistrato Pasquale Drago, del libro “Mano Mozza – Genesi e sviluppo di una mafia pugliese”, edito da Radici Future. Il libro, che ha vinto il Premio Internazionale ”Rosario Livatino-Antonino Saetta- Gaetano Costa”, attraverso le verità giudiziarie cristallizzate nei maxiprocessi e le vive voci di chi la mafia la combatte ancora oggi, ricostruisce la genesi delle criminalità made in Puglia seguendo l’odore dei soldi sporchi della droga. Da Trani a Barletta, da Molfetta ad Andria, questa lunga inchiesta è un inquietante faro su un presente in cui non esistono tragedie di periferia e su una storia criminale ancora tutta da scrivere.

Interverranno, assieme all’autrice Emma Barbaro, la responsabile del progetto FARE – Futuro d’autore Pia Antonaci, e il sociologo e presidente della cooperativa Radici Future, Leonardo Palmisano.

 

Il progetto FARE-Futuro d’autore è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.