Principale Cultura & Società Eventi & Spettacoli Puglia – Albania, Joint for Future

Puglia – Albania, Joint for Future

Prende il via il calendario di iniziative promosse dalla Regione Puglia in occasione di Tirana Capitale Europea delle Gioventù 2022, un complesso di attività che esaltano le politiche di cooperazione tra i due Paesi e intendono fare leva sullo sviluppo economico del territorio attraverso iniziative a sostegno dei giovani, danza, teatro, musica, editoria e arte contemporanea 

Puglia – Albania, Joint for Future – Tirana European Youth Capital 2022, è un programma di iniziative promosse dalla Regione Puglia per accompagnare Tirana Capitale Europea delle Gioventù 2022 in un percorso culturale innovativo dedicato ai giovani ed al loro potenziale nel mondo del lavoro.  Una serie di iniziative in programma da maggio a novembre, dal valore altamente strategico, che esaltano le politiche di cooperazione tra i due Paesi e valorizzano la cultura e la creatività territoriale messe in campo negli ultimi anni a supporto dei giovani.

L’approccio è finalizzato a diventare, come accade in Puglia, leva di sviluppo economico per l’intero territorio attraverso la creazione di un vero e proprio sistema culturale capace di dare impulso alle politiche settoriali. Il programma prevede una serie di iniziative tra arte visiva, industria culturale e creativa, teatro, musica, innovazione sociale ed è il frutto di un lavoro sinergico tra più soggetti istituzionali che mette in rete alcune della migliori esperienze artistiche, di partecipazione dei giovani e di innovazione sociale pugliesi ed albanesi.

Puglia – Albania, Joint for future è promosso da Regione Puglia: Presidenza, Assessorato allo Sviluppo Economico, Cooperazione Territoriale, Sezione Politiche giovanili, Assessorato al Turismo, Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e valorizzazione del territorio; Teatro Pubblico Pugliese; Comune di Tirana; Ministero della Cultura albanese, National Youth Congress;  Ambasciata d’Italia a Tirana e Istituto Italiano di Cultura – Tirana.

“Il rapporto tra la Puglia e l’Albania ha radici profonde – dichiara l’assessore regionale allo Sviluppo economico e alla cooperazione internazionale – è un rapporto sincero di amicizia e fratellanza, un rapporto che negli anni si è rafforzato rendendo l’Albania uno dei nostri principali partner grazie a diversi programmi di collaborazione economica, culturale, energetica, scolastica e universitaria.

Sono oltre 60 i progetti di cooperazione fra Puglia e Albania attualmente in corso di realizzazione. Di questo progetto in particolare siamo molto fieri, perché restituisce protagonismo ai giovani, ai loro talenti e alle imprese creative e culturali, considerando le giovani generazioni come una risorsa, probabilmente la più importante su cui far leva per il cambiamento sociale, economico, culturale. Questa è l’occasione – conclude l’assessore – per accompagnare e sostenere l’Albania nella realizzazione di un Piano delle Politiche Giovanili”

“Puglia e Albania sono legate da un rapporto stretto di amicizia e collaborazione che il progetto Puglia Albania joint for future consolida e rilancia – dichiara la consigliera regionale delegata alla Cultura – abbiamo costruito un ricco programma di attività pensato per realizzare un percorso innovativo dedicato ai giovani in cui  metteremo  in campo i nostri talenti e la nostra esperienza organizzativa”.

“È un piacere essere qui a Bari con i nostri amici della Regione Puglia, siamo contenti di fare belle cose insieme. Tirana e la Regione Puglia sono uniti nel fare tanti progetti insieme ed è per noi, dunque, come essere a casa – sottolinea Anuela Ristani, Vice sindaca di Tirana con delega alle relazioni internazionali – Oggi parliamo di gioventù, di Tirana quale prossima capitale della gioventù e di tutte le collaborazioni che faremo insieme. Perché quando si parla della gioventù, si parla del futuro, di quello che pianifichiamo e di costruire le condizioni migliori per il futuro dei giovani.

Attraverso la abilità digitali, gli investimenti nello sviluppo economico in termini di quello che il mercato chiede oggi. E il mercato chiede di avanzare queste abilità nell’economia digitale non solo nelle scuole ma in tutto il territorio locale e nazionale. Tirana e l’Albania hanno con la Regione Puglia una relazione speciale. E possiamo dire che l’Albania è come se fosse un’estensione della Regione Puglia, ci capiamo, lavoriamo bene insieme e per questo non faccio distinzione tra la squadra presente qui in Puglia e quella in Albania”.

“Tra Puglia e Albania c’è un rapporto storico e culturale ma anche di affetto. Abbiamo costruito la cosa più importante che sono le relazioni tra i popoli prima che tra gli Stati – dichiara Arjan Vasjari , Console Generale della Repubblica d’Albania a  Bari – Per questo sono fiducioso che il futuro europeo dell’Albania passerà sicuramente grazie al nostro impegno, grazie al sostegno dell’Europa e dell’Italia in particolare e della Regione Puglia. La Puglia è stato, è e sarà un punto di ingresso non semplicemente delle merci ma di un affetto costruito durante tantissimi anni”. 

“Sono numerosi i progetti che di cooperazione che vedono il Teatro Pubblico Pugliese collaborare con l’Albania quindi siamo lieti di accompagnare Tirana in questo anno dedicato alle nuove generazioni – sottolinea Marco Giannotta, Vice Presidente Teatro Pubblico Pugliese – Abbiamo già firmato un importante accordo con l’Associazione dei Teatri Albanesi e nei prossimi mesi realizzeremo numerose attività finalizzate allo sviluppo del sistema culturale albanese agli scambi tra i due Paesi”.

“Questo rapporto tra Italia e Regione Puglia è una continuazione della tradizione già ben costruita nell’ambito della cooperazione internazionale. Per quanto riguarda la nostra porta di ingresso verso l’Unione Europa, il nostro partner più solido è certamente la Regione Puglia – il commento di Genci Kojdheli, Direttore Generale Progetti Strategici e Investimenti esteri –  La visione del presidente Emiliano è stata quella di avere l’Albania come partner strategico e noi, come Comune di Tirana, abbiamo trovato in Puglia delle capacità molto elevate in termini di cooperazione per progetti su ambiente, turismo, efficientamento energetico, arte e cultura. Quindi sarà un anno bello per Tirana come Capitale europea della Gioventù ma anche per la Puglia. L’anno promette bene per l’Albania e il suo futuro nell’Ue ma anche per la collaborazione tra la Regione Puglia e l’Albania”.

Il  ricco programma di iniziative parte con la musica e una tre giorni di concerti urban dal 26 al 28 maggio nel cortile del Palazzo della Cultura per celebrare l’anno europeo dei giovani con alcune delle proposte musicali più interessanti della scena italiana, albanese e montenegrina. Sul palco Dj Positive Cutz (Albania), Via Tirana Live (Albania), Godugong (Puglia), Dj Hektor Jubani (Albania), Killua Live (Albania),  Fabryka (Puglia), Dj Millok (Montenegro), Papaleu dj set (Puglia), Sud Sound System (Puglia) e Dj Mista Rez (Albania). Nell’area dei concerti saranno inoltre presenti stand e food-trucks per la degustazione di prodotti tipici pugliesi in stile street food.

Il 31 maggio spazio all’Arte Contemporanea con l’inaugurazione della mostra Promenade di Nicola Genco presso il centro d’arte Bunk’Art. Un abbraccio e un incontro di umanità in cammino, liberi di superare barriere e muri in nome della civiltà. Dalla terra di Puglia un poetico legame con la vicina Albania attraverso questo singolare ponte artistico che mette in luce il valore inestimabile dell’incontro di culture, l’indubbia importanza delle relazioni umane, il peso rilevante della circolazione delle idee, l’innegabile utilità dello scambio di esperienze e del dialogo.

Sempre il 31 maggio alle ore 23.59 è in programma la cerimonia di accensione delle luminarie artistiche ed avvio della Settimana Italiana in Albania dedicata alle eccellenze nazionali,  organizzata dall’Ambasciata italiana a Tirana con la partecipazione di enti, stakeholders e  imprese. Dal 31 maggio al 4 giugno si terrà Lezioni di volo, laboratorio di alta formazione sulla danza aerea condotto da Elisa Barrucchieri rivolto a giovani danzatori albanesi e  Il 4 giugno in Piazza Skanderberg, sotto il colonnato del Teatro dell’Opera di Tirana con lo sfondo delle luminarie artistiche, si terrà lo spettacolo finale esito del laboratorio.

Dal 1 al 7 giugno spazio ad Artigianato Artistico ed enogastronomia con l’allestimento di  Luminarie in  piazza Skanderbeg e zona pedonale limitrofa dove saranno posizionati stand dedicati all’enogastronomia pugliese.  Dal 1 al 3 giugno in piazza Skanderbeg sarà la volta del Teatro con lo spettacolo “La cena di San Nicola” con Enzo Toma e Francesco Gravino, dedicato alle tradizioni enogastronomiche pugliesi. E ancora dal 1 al 7 giugno nella sede della Regione Puglia a Tirana è in programma una mostra  fotografica dedicata alle Luminarie Artistiche di Puglia.

Il 7 giugno presso l’Istituto Italiano di Cultura di Tirana è in programma l’incontro “La Cultura Arbereshe patrimonio mondiale della Cultura” con la partecipazione  dell’Assessore alla Formazione e Lavoro Regione Puglia, i Sindaci di Casalvecchio, Chieuti e San Marzano di San Giuseppe per illustrare il modello pugliese e sostenere la candidatura della Cultura Arbereshe a Patrimonio Mondiale della Cultura. Il 10 giugno inaugurazione del Teatro di Girokastro, ristrutturato grazie ai fondi Iadsa in partenariato Teatro Pubblico Pugliese, con lo spettacolo teatrale “Morte accidentale di un anarchico” di Dario Fo con la regia di Enzo Toma.

Il programma proseguirà nei mesi successivi con numerose attività: un laboratorio in Puglia con artigiani albanesi per condividere percorsi  potenziale collaborazione, attività legate all’arte contemporanea con l’obiettivo di consolidare il legame tra Arte, Tecnologia e Sostenibilità, editoria con un’antologia sullo stato dell’arte della letteratura giovanile contemporanea con il coinvolgimento di giovani scrittori albanesi tradotti in italiano o che scrivono direttamente in italiano, giovani scrittori montenegrini e pugliesi.

Partecipazione del sistema dell’editoria giovanile alle fiere del libro di Tirana, Montenegro e Bari. E ancora Danza con WHERE, laboratorio coreografico, un progetto di ricerca e innovazione coreografica dedicato ai temi della gioia, della festa e della comunità che prevederà  6 giorni di laboratorio, 3 giorni di flash mob e azioni coreografiche urbane, in tempi e luoghi diversi diretto da Giulio De Leo della compagnia di danza Menhir in collaborazione con l’Albanian Dance Meeting diretto da Gjergj Prevazi.

E infine un concerto hip hop di avvio del progetto Interreg FAME con giovani musicisti provenienti da Albania, Italia e Montenegro

Link dichiarazioni Vasjari

http://rpu.gl/VU6BY

Link dichiarazioni Ristani

Link dichiarazioni Kojdheli

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.