Principale Cultura & Società Formazione & Scuola Solidarieta’, la “banca dei capelli” organizza ad Acquaviva corso per parruccai

Solidarieta’, la “banca dei capelli” organizza ad Acquaviva corso per parruccai

Acquaviva delle Fonti – Un corso per recuperare l’antico mestiere del parruccaio, utile sia per i pazienti in chemioterapia che per creare occasioni di lavoro nel mondo del cinema e dello spettacolo. A presentarlo, sarà – sabato 14 maggio alle ore 18,00, nella sala D’Ambrosio Angelillo del Comune di Acquaviva delle Fonti – l’associazione “Banca dei Capelli e oltre APS”, la cui proposta è stata selezionata tra i progetti di inclusione e sviluppo sociale nel contest organizzato a fine 2021 da Reale Foundation, la fondazione filantropica di Reale Assicurazioni.
Grazie alla mobilitazione social, l’associazione, candidata dall’agenzia Reale di Acquaviva, è risultata tra i vincitori della competizione e ora potrà realizzare il sogno di formare direttamente artigiani in grado di creare parrucche, una professionalità in via di estinzione in Italia ma che per le finalità dell’associazione è preziosissima.
Nata nel 2014, la Banca dei Capelli ha infatti come mission la raccolta da parte di donatori – per lo più donatrici – di capelli che vengono successivamente inviati a laboratori che realizzano parrucche e forniscono ai volontari altre parrucche, organiche e inorganiche, destinate a pazienti oncologici che le ricevono gratuitamente. Il tutto con modalità molto semplici: chi ne ha bisogno invia una richiesta, tramite mail, telefono o facebook e, in pochi giorni, ottiene il “presidio estetico” che gli consentirà di affrontare meglio la malattia ma, soprattutto, di sapere che altre persone hanno voluto manifestare la loro vicinanza attraverso la donazione.
Una sorta di “circolarità delle emozioni” che ha avuto un grande riscontro – oltre ottocento parrucche distribuite in tutta Italia – e che ora punta a superare gli ostacoli legati al difficile reperimento di materiale e a generare un ulteriore progetto di solidarietà. Il corso pilota, infatti, sarà rivolto a donne e giovani disoccupati, alcuni dei quali saranno individuati in collaborazione con il Cat, il Centro territoriale per l’autismo della Asl, anche se le attività di formazione sono rivolte a tutti. A presentare il corso sarà Roberto Paglialunga, maestro parruccaio da tre generazioni, romano, docente all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano. Con lui ci sarà il presidente Franco Chimienti e gli altri volontari dell’associazione.
Per info:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.