Principale Politica Siamo pronti ai negoziati” Ucraina, colpo di scena: chi c’è dietro lo...

Siamo pronti ai negoziati” Ucraina, colpo di scena: chi c’è dietro lo schiaffo di Zelensky a Biden

Ovvero bisogna ripartire dal dialogo per tentare un negoziato e per capire chi può fare da garante alla mediazione. Intanto bisogna raggiungere il cessate il fuoco, e l’interlocutore che in questa fase sembra maggiormente accreditato non è più la Turchia di Erdogan, ma l’Unione Europea, osserva La Stampa in un retroscena. In particolare, il presidente francese Emmanuel Macron da giorni ribadisce l’importanza del dialogo e ieri ha ottenuto due riconoscimenti fondamentali.

Il primo viene dal segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres: “È necessario affrontare chi causa il problema o che può risolverlo quindi ha senso parlare con il leader della Federazione Russa e con qualsiasi altro attore rilevante”, come ha fatto Macron, appunto. Il secondo, ancora più rilevante è quello del presidente cinese Xi Jinping, che dopo un colloquio telefonico con Macron e Scholz, in una nota ufficiale ha sottolineato la necessità di “sostenere la Russia e l’Ucraina per ripristinare la pace attraverso i negoziati per evitare che il conflitto si intensifichi e si espanda” e ha sollecitato “un’autonoma strategia dell’Unione Europea” e una sicurezza dell’Ue “che sia in mano agli europei”.

 https://t.me/capranews

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.