Principale Cultura & Società Un’app contro gli sprechi alimentari

Un’app contro gli sprechi alimentari

Un’app contro gli sprechi alimentari

“Too Good To Go” arriva anche a Taranto, dove commercianti e utenti fanno rete per una doppia buona causa.

Taranto si unisce ufficialmente alla rete anti-spreco di Too Good To Go, l’app che offre agli esercenti commerciali la possibilità di dare nuovo valore al proprio invenduto e agli utenti di acquistare, e dunque salvare, alimenti ancora freschi – che rischiano di essere sprecati – a un terzo del prezzo originale.

Attraverso la vendita delle cosiddette Magic Box, sacchetti contenenti una selezione a sorpresa dei prodotti invenduti di fine giornata, gli esercenti commerciali hanno la possibilità di ridurre gli sprechi e ottenere un piccolo ricavo dagli alimenti che altrimenti andrebbero sprecati attraverso uno strumento sicuro e flessibile. Oltre ai negozianti, a beneficiare della Magic Box sono poi i consumatori, che acquistano i prodotti invenduti a un prezzo conveniente, unendo il risparmio al contrasto dello spreco alimentare e il cambiamento climatico. Ogni Magic Box salvata permette infatti di evitare l’emissione nell’ambiente di oltre 2.5 kg di CO2e.*

Un obiettivo che si rende ancor più centrale se accostato a quanto riportato dal centro di ricerca Project Drawdown che ha individuato nel contrasto allo spreco alimentare la soluzione n.1 per combattere il cambiamento climatico e mantenere l’aumento delle temperature al di sotto dei 2°C entro la fine del secolo, limitando i danni dei cambiamenti climatici su persone e ambiente.**

Ad oggi, già diversi locali del territorio hanno aderito all’app unendosi contro lo spreco alimentare, tra cui il Ristorante Vistamare, che propone finger food di mare preparati con prodotti freschi e a km0; le Pasticcerie e Cioccolateria Bernardi, che nelle box anti-spreco inseriscono cornetti, brioches e una vasta selezione di cioccolati artigianali; la pizzeria Ricci – pizzaioli dal 1963, con la sua offerta di pizze, focacce, panzerotti e altre pietanze da forno; ma anche Cipponi e Baroni, la prima ospiteria di Puglia, che si unisce alla mission anti-spreco dell’app proponendo primi e secondi piatti realizzati con ingredienti stagionali.

Anche diverse catene hanno deciso di estendere la loro adesione all’app coinvolgendo i propri esercizi commerciali presenti in città. Tra queste Decathlon Taranto, presso il quale è possibile salvare barrette, bevande energetiche e snack proteici; NaturaSì, con la sua ampia gamma di alimenti biologici e naturali; ma anche i punti vendita Sisa della cooperativa Supercentro presenti sul territorio, che nelle Magic Box inseriscono frutta, verdura, formaggi e prodotti confezionati.

Presente in 15 Paesi d’Europa, negli Stati Uniti e in Canada con 56 milioni di utenti, più di 114mila negozi aderenti e 130 milioni di Magic Box vendute, Too Good To Go ha permesso ad oggi di evitare l’emissione di oltre 325 milioni di kg di CO2e. In Italia, Too Good To Go da aprile 2019 è stata lanciata ufficialmente in più di 600 comuni con 22.000 negozi aderenti, più di 7.500.000 box vendute e oltre 5.8 milioni di utenti registrati.

COME FUNZIONA L’APP TOO GOOD TO GO

I commercianti possono inserire la disponibilità di box, senza specificare che tipo di prodotti saranno presenti all’interno, basandosi sugli invenduti della giornata. Dall’altro lato, gli utenti, accedendo all’app dal proprio smartphone e geolocalizzandosi per individuare i locali aderenti più vicini, potranno acquistare il proprio sacchetto di prodotti invenduti a un terzo del prezzo originale pagando direttamente tramite app ed evitando così lo scambio di cartamoneta. Il ritiro della propria Magic Box avviene in negozio nella fascia oraria selezionata – generalmente poco prima della chiusura, evitando così i momenti di massima affluenza.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.