Principale Senza categoria Per San Cataldo, il patrono di Taranto, ecco le indicazioni della Prefettura

Per San Cataldo, il patrono di Taranto, ecco le indicazioni della Prefettura

In vista dei festeggiamenti in onore di San Cataldo, Patrono di Taranto, che comportano in questa Città un significativo incremento di fedeli e turisti, si è tenuta, in mattinata, la riunione del Comitato Provinciale dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto Demetrio Martino.

Nel corso dell’incontro, sono state delineate misure di sicurezza a garanzia di un sereno svolgimento della tre giorni di importanti manifestazioni civili e religiose, a conclusione del giubileo dei 950 anni della Basilica Cattedrale dedicata al Santo.

Il Prefetto ha richiesto l’impegno di tutti per assicurare efficaci servizi, sia sul territorio che in mare, in una logica di massima integrazione e valorizzazione delle risorse a disposizione, per far fronte a tutti gli aspetti di prevenzione, da quelli prettamente connessi alla sicurezza pubblica a quelli inerenti la protezione civile e fino alla sicurezza stradale.

 

Il programma prevede, per domenica 8 maggio, la tradizionale cerimonia de “U pregge“, la consegna da parte dell’Arcivescovo della statua del Santo Patrono alle Autorità cittadine per la successiva esposizione durante il tradizionale corteo di barche in Mar Piccolo.

Martedì 10 maggio avrà luogo, per le vie cittadine la processione religiosa di San Cataldo, con evento finale dell’Orchestra “Magna Grecia” di Taranto, in concerto. In sede di Tavolo tecnico, presieduto dal Questore, saranno definiti gli aspetti di dettaglio.

Alla riunione sono intervenuti il Sub Commissario del Comune di Taranto, il Comandante del Comando Marittimo Sud, il Questore e i Comandanti Provinciali dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dei Vigili del Fuoco e della Capitaneria di Porto, Ufficiali della Sezione Operativa Navale della GDF e il rappresentante della Curia Arcivescovile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.