Principale Cronaca Spot Rubini, Scandale risponde a Zullo e ribadisce: “tutto secondo le regole”

Spot Rubini, Scandale risponde a Zullo e ribadisce: “tutto secondo le regole”

Primo evento venerdì 6 maggio per progettare, confrontarci, approfondire

Inizierà venerdì 6 maggio, da Lecce, il primo di sei eventi che toccheranno tutte le province pugliesi. Sarà un viaggio itinerante per scrivere insieme il futuro del turismo e della cultura in Puglia denominato “Puglia365 – Verso il nuovo piano strategico”. Il Tour Turismo Cultura, organizzata da AReT Pugliapromozione e Dipartimento Turismo Cultura della Regione Puglia, rappresenta la prosecuzione delle attività del Piano Strategico del Turismo avviato nel 2016, che ha portato ad una nuova visione di questo settore che vale l’11% del PIL pugliese ed ingloba pienamente la cultura.

Il primo dei sei eventi si svolgerà venerdì 6 maggio, dalle ore 10 alle ore 13, nel Museo Castromediano di Lecce, in viale Gallipoli 31, con la partecipazione del presidente della Regione Puglia, dell’assessore al Turismo della Regione Puglia, della consigliera regionale con delega alla Cultura, del direttore del Dipartimento Turismo Cultura Aldo Patruno, del direttore generale dell’AReT Pugliapromozione Luca Scandale.

“La Puglia del Turismo e della Cultura viaggia verso il traguardo del 2030 in cui ci saranno una nuova visione e nuovi scenari – dice il presidente della Regione Puglia – . Il trampolino di lancio sarà il triennio 2023-2025 che ci apprestiamo a programmare con una modalità bottom up: ascoltando i territori, gli operatori e passando quindi alla stesura di un Piano Strategico del Turismo ed un Piano Strategico della Cultura ampiamente condiviso. Sono molto orgoglioso di questo percorso che sta per iniziare a Lecce, e che ci porterà in tutte le province perché turismo e cultura sono soprattutto espressione della qualità della vita di un territorio. La Puglia è autentica meraviglia”.

“Quello che viviamo è un anno di ripartenza per il turismo pugliese ma è anche un’occasione importante per valorizzare insieme agli operatori del settore e alle comunità la transizione verso una strategia aggiornata e moderna del turismo – sottolinea l’assessore al Turismo della Regione Puglia – . Una strategia che contempli da un lato i bisogni emergenti dei viaggiatori al netto della pandemia, come la richiesta di maggiore sostenibilità dell’esperienza, dall’altro la capacità della nostra meravigliosa regione di sorprendere con le sue mete inesplorate e proporsi sul mercato italiano ed internazionale in modo sempre più attrattivo. La destinazione Puglia è cresciuta tanto in questi anni nel solco degli obiettivi del Piano strategico Puglia365 e vogliamo continuare, nella variegata proposta di prodotti turistici, a migliorare i trend positivi attraverso un costante lavoro di squadra. Col tour nelle province pugliesi presentiamo le azioni e gli investimenti che hanno caratterizzato i primi 6 anni di pianificazione: uno sguardo al percorso fatto come punto di partenza per disegnare un futuro condiviso e competitivo per l’offerta del brand Puglia.”

Le 6 tappe in 6 Province saranno, dopo quella di Lecce del 6 maggio, il 27 maggio a Foggia, il 10 giugno Bari, il 17 giugno a Taranto, il 30 giugno nella BAT e l’evento conclusivo l’8 luglio a Brindisi.

Il Tour Turismo Cultura mira a raccontare ciò che è stato fatto, illustrare come Pugliapromozione e la Regione Puglia vedano ciascuna delle 6 province con le loro potenzialità. Partendo da tutto ciò, con l’ascolto del territorio, si avvierà un percorso di riprogettazione consapevole da attuare negli anni 2023-2025.

“Gli incontri nelle sei province rappresentano un momento di confronto importante con gli operatori del settore, alla luce anche dei cambiamenti dovuti a questi due anni di pandemia – dichiara la consigliera regionale con delega alla Cultura – . Sempre più importanza assume l’integrazione tra la visione della Regione Puglia per quanto riguarda la promozione e l’offerta culturale, differenziata in base alle esigenze di ogni territorio, con quella degli operatori privati. Solo con un lavoro di partecipazione e condivisione potremo infatti mettere a sistema tutte le proposte che arriveranno durante le tappe di questo viaggio itinerante”.

“Dopo due lunghissimi anni di pandemia mondiale, che hanno impattato su Turismo e Cultura più che su ogni altro comparto, ora si riparte davvero – afferma Aldo Patruno, direttore Dipartimento Turismo Cultura della Regione Puglia. Non semplicemente riprendendo da dove avevamo lasciato nel 2019 – anno record per i 2 settori in termini di incidenza sul PIL regionale, valore aggiunto, arrivi e presenze, internazionalizzazione, crescita del numero di PMI e di occupati. Ma rilanciando e provando a far fare alla Puglia un ulteriore salto di scala verso la qualificazione dei servizi e delle professionalità, la costruzione di reti integrate tra gli operatori, lo sviluppo di nuova e più evoluta cultura d’impresa in entrambi i settori. Sulla base di un chiaro principio ispiratore che si può riassumere nel concetto chiave del “welfare”, ossia la capacità di migliorare la qualità della vita dei cittadini – permanenti o temporanei (turisti/visitatori) che siano – quale condizione fondamentale per rendere la Puglia ancora più bella, vivibile e attrattiva a livello locale e globale”.

Questa ampia azione di ascolto si chiama “3x6x5” e si ispira a “Puglia 365”, il Piano Strategico del Turismo della Regione Puglia. Ognuno di questi numeri ha un significato specifico: ci saranno 3 mesi per progettare, 6 tappe per confrontarci, 5 ambiti da approfondire. “A caratterizzare visivamente il nome, è l’utilizzo del segno “x”, un segno che rimanda al potere moltiplicatore del processo partecipativo, una modalità che permette di moltiplicare idee, proposte e risultati che si svilupperanno durante gli incontri in tutte le Province”, dice Luca Scandale direttore generale di Pugliapromozione.

Venerdì 6 maggio, ore 10-13, nel Museo Castromediano di Lecce, i relatori e stake holders si confronteranno su Turismo unito alla Cultura sulla base degli strategici già noti.

Per il turismo, il riferimento sarà a 5 aree tecniche che sono: comunicazione, promozione, accoglienza, innovazione, prodotto. Sono 5 anche i prodotti turistici così raggruppati: arte e tradizioni, enogastronomia, sport natura benessere, mare e nautica, MICE e wedding.

Per la cultura, i 5 temi saranno Prodotto, Identità, Innovazione, Impresa, Lavoro ovvero il Piiil Piano Cultura in Puglia, importante strumento di pianificazione a breve, medio e lungo termine che si  declinano in 5 settori ovvero editoria, audiovisivo, beni culturali, arti visive e design, spettacolo dal vivo.

Per partecipare a Lecce, venerdì 6 maggio ore 10-13, cliccare su questo link per iscrizione gratuita ma obbligatoria su Eventbrite http://rpu.gl/Puglia365Lecce

Per info http://www.puglia365.it/

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.