Principale Cronaca “Attestato di Gratitudine” per i poliziotti feriti in viale Magna Grecia

“Attestato di Gratitudine” per i poliziotti feriti in viale Magna Grecia

“Attestato di Gratitudine” per i poliziotti feriti in viale Magna Grecia

La consegna da parte del Commissario Prefettizio alla presenza di Prefetto e Questore di Taranto.

“La sicurezza di una comunità è garantita quotidianamente dal lavoro importante delle Forze dell’Ordine. Donne e Uomini che – con l’abnegazione al lavoro, senso di responsabilità nei confronti della comunità e non ultima alta professionalità – rendono sicura la nostra vita. Un senso del dovere che deve inorgoglire la nostra città che si appresta a festeggiare il suo Patrono San Cataldo, momento di riflessione religioso, e laico insieme”.

Con questo senso di appartenenza e gratitudine il Commissario Straordinario del Comune di Taranto Vincenzo Cardellicchio, nel Salone degli Specchi di Palazzo di Città, unitamente al Prefetto  Demetrio Martino e al  Questore  Massimo Gambino  ha conferito, le pergamene di “Attestato di Gratitudine” (Delibera n°16\2022) agli Agenti della Polizia di Stato Angelo Ancona e Biagio Tagliente che lo scorso 20 gennaio, in Viale Magna Grecia, a Taranto sono rimasti feriti in una sparatoria. Gli agenti avevano localizzato un uomo che poco tempo prima aveva tentato di rubare una Porsche Cayenne in una rivendita di automobili. L’uomo ha esploso numerosi colpi di pistola contro l’auto di servizio in cui erano i due agenti. L’episodio delittuoso testimonia nella sua dinamica la ferocia con la quale agiscono i criminali ma al tempo stesso ha sottolineato la rapidità della risposta della Questura e di tutte le Forze di Polizia, immediatamente allertate ed intervenute. In poche ore, infatti è stato ritracciato e arrestato l’autore del ferimento dei due agenti a cui attestiamo ancora una volta il nostro senso di gratitudine per il lavoro prezioso che svolgono con grande professionalità in favore della Comunità.

Nel corso della cerimonia, all’agente della Polizia Municipale Luca Bellone De Grecis, che lo scorso 20 febbraio, a Taranto, libero dal servizio non ha esitato ad intervenire in soccorso di una donna che era stata vittima di un borseggio, è stata conferita una “menzione speciale”. Infatti l’agente accortosi dell’accaduto ha inseguito e bloccato il borseggiatore sino all’arrivo dei colleghi chiamati ad intervenire in ausilio. Un episodio in cui l’agente ha dimostrato eccezionale professionalità, coraggio e responsabilità e senso del dovere. Ancora una volta la Polizia Locale si dimostra essere modello di vicinanza ai cittadini e cittadine.

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.