Principale Estero Da Kiev critiche alla visita di Guterres a Mosca. In fiamme due...

Da Kiev critiche alla visita di Guterres a Mosca. In fiamme due depositi di carburante in Russia

Per il consigliere del presidente ucraino Zelensky, Igor Zhovkva, “non è una buona idea andare a Mosca” e dubita che “i colloqui di pace organizzati dal segretario generale dell’Onu finiranno con qualche risultato”

 © GENYA SAVILOV / AFP
Due depositi di carburante in fiamme in Russia, A Bryansk, a un centinaio di chilometri dalla frontiera con l’Ucraina.

“Non è una buona idea andare a Mosca, non capiamo la sua intenzione di andarci per parlare con Putin”, ha affermato in un’intervista alla Nbc.

“Dubito fortemente che questi colloqui di pace organizzati dal segretario generale dell’Onu finiranno con qualche risultato”, ha aggiunto, pur riconoscendo che “qualsiasi colloquio di pace è buono se finisce con un risultato”.

L’allarme del Regno Unito, Mosca prepara referendum a Kherson

L’intelligence britannica ha lanciato l’allarme per “un referendum” che la Russia “sta pianificando nella città meridionale di Kherson per giustificare la sua occupazione”.

“La città è fondamentale per l’obiettivo della Russia di stabilire un ponte terrestre verso la Crimea e dominare l’Ucraina meridionale”, si legge nell’aggiornamento degli 007 britannici, che ricordano il precedente del referendum in Crimea nel 2014 per “giustificare retroattivamente” la sua invasione.

  •  09:11

    Mosca: abbattuti due droni vicino frontiera Kiev

    La contraerea russa ha abbattuto due droni ucraini vicino alla frontiera tra i due Paesi, nel distretto di Rylsk nell’oblast di Kursk. Lo afferma su Telegram il governatore della regione, Romain Starovoit, precisando che non ci sono danni materiali.

  •  08:57

    Austin, Kiev può vincere con il giusto equipaggiamento

    L’Ucraina può vincere la guerra contro la Russia se ben equipaggiata. Lo ha dichiarato il segretario Usa alla Difesa, Lloyd Austin, di ritorno da Kiev, dove, insieme al segretario di Stato Antony Blinken, ha incontrato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. “Il primo passo verso la vittoria è convincersi di poter vincere, e quindi loro credono di poter vincere”, ha detto Austin a un gruppo di cronisti, “noi crediamo di poter vincere, che loro possano vincere se hanno l’equipaggiamento giusto e il sostegno adeguato”.

  •  08:44

    Non sembra ci sia nessuna vittima nei roghi dei depositi di carburante

    Gli incendi che hanno investito due depositi di carburante a Bryansk, nel Sud Ovest della Russia, a 150 chilometri dalla frontiera ucraina, non sembrano aver causato nessuna vittima. Lo ha riferito il ministero russo per le Situazioni d’emergenza. Nessuna evacuazione di civili è in programma, aggiunge il ministero.

  •  08:23

    Sono due i depositi di carburante in fiamme a Bryansk

    Sono due i depositi di carburante in fiamme a Bryansk, città russa situata 150 chilometri a Nord della frontiera ucraina e 380 chilometri a Sud di Mosca. Lo hanno riferito fonti ben informate all’agenzia Interfax. Un serbatoio da 10 mila metri cubi sta bruciando nei pressi della raffineria di Snezhetsky Val e un altro è in fiamme nel distretto di Fokino, sulla Moskovsky Prospekt, nei pressi di un’installazione militare.

    Quest’ultimo deposito di carburante è legato alla rete del cosiddetto “Oleodotto dell’amicizia”. Non è noto se i roghi siano conseguenza di un attacco dall’Ucraina o da un Paese terzo, né se siano in qualche modo legati alla guerra contro Kiev. Giovedì scorso due incendi avevano investito un centro di ricerca militare a Tver, dove sono morte almeno 17 persone, e una fabbrica di solventi a Kineshma, il più grande impianto chimico russo.

  •  08:08

    Gb: Mosca vuole nascondere la reale entità delle perdite

    Il ministro della Difesa russo “ha proposto che i risarcimenti alle famiglie dei militari uccisi vengano supervisionati da funzionari militari, invece che da civili” e “ciò probabilmente riflette il desiderio di nascondere alla popolazione la reale entità delle perdite russe”. Lo si legge nell’ultimo bollettino dell’intelligence britannica sulle operazioni.

  •  08:08

    Kiev: i russi stanno concentrando le forze vicino a Huliaipole

    La Russia sta concentrando forze nei pressi di Huliaipole, nell’Oblast di Zaporizhzhia, a Nord Ovest di Mariupol. Lo riferisce il Kyiv Independent, secondo il quale le forze di Mosca stanno allestendo strutture di comando e postazioni di difesa antiaerea nella località, dalla quale continuano a sparare sulle posizioni ucraine.

  •  08:02

    Gb: l’assedio dell’acciaieria Azovstal blocca molte unità russe

    La decisione russa di “assediare, invece di attaccare, l’acciaieria Azovstal di Mariupol”, dove sono trincerati gli ultimi difensori del porto sul Mare d’Azov, “significa lasciare molte unità russe bloccate nella città senza poterle ridispiegare”. Lo si legge nell’ultimo bollettino dell’intelligence britannica sulle operazioni. “La difesa ucraina di Mariupol ha inoltre sfiancato molte unità russe e ha ridotto la loro efficacia in combattimento”, aggiunge il bollettino.

  •  07:55

    Sirene antiaeree suonano in numerose regioni

    Le sirene antiaeree hanno suonato in numerosi regioni ucraine, tra cui quelle di Cherkasy, Chernihiv, Kyiv, Kirovohrad, Vinnytsia, Zhytomyr, Sumy, Kharkiv, Odessa, Mykolaiv, Zaporizhzhia, Poltava, Dnipropetrovsk e Donetsk. Lo riferisce il Kyiv Independent.

  •  07:45

    Gb: pochi progressi russi in Donbass, nessuna svolta

    Da quando ha concentrato i suoi sforzi nel Donbass, le forze truppe impegnate nell’invasione dell’Ucraina “hanno fatto progressi trascurabili in alcune aree”. Lo si legge nell’ultimo aggiornamento dell’intelligence britannica sulle operazioni. “Senza sufficienti fattori di sostegno logistico e militare in campo, la Russia deve ancora arrivare a una svolta significativa”, proseguono i servizi di Londra.

  •  07:15

    Incendio a deposito carburante in Russia a Bryansk, vicino all’Ucraina

    Un vasto incendio si è sviluppato nell’area di un deposito di carburante a Bryansk, il capoluogo di una regione russa che confina a Sud con l’Ucraina. Lo riferisce, si legge sui media russi, la direzione principale regionale del Ministero delle situazioni di emergenza. Non ci sono informazioni al momento sulle possibili cause del rogo.

     

     

  •  07:10

    Blinken a Kiev: dalla settimana prossima il ritorno dei diplomatici Usa

    Il segretario di Stato americano Antony Blinken e il segretario alla Difesa Lloyd Austin hanno assicurato al presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, che i diplomatici degli Stati Uniti torneranno in Ucraina la prossima settimana e hanno garantito una nuova assistenza del valore di 713 milioni di dollari.  Lo hanno reso noto funzionari americani.

  •  07:09

    Dagli Usa oltre 700 milioni di dollari in nuovi aiuti, 300 per armi

    Il segretario di Stato americano Antony Blinken e il segretario alla Difesa Lloyd Austin hanno assicurato al presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, che aumentaranno la loro assistenza, promettendo più di 700 milioni di dollari di aiuti militare aggiuntivi diretti e indiretti, dei quali circa 300 milioni di dollari per consentire al Paese di acquistare le armi necessarie. Il denaro andrà anche agli alleati regionali dell’Ucraina che hanno bisogno di rifornirsi dopo aver inviato armi al loro vicino.

  •  07:07

    Il governatore: cinque civili uccisi nella regione di Donetsk

    Sono cinque i civili rimasti uccisi, e altrettanti feriti, negli attacchi russi nella regione di Donetsk. Lo riferisce il governatore di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, secondo quanto riporta la stampa ucraina. agi

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.