Principale Cultura & Società Il 23 aprile è la Giornata internazionale del libro e del diritto...

Il 23 aprile è la Giornata internazionale del libro e del diritto d’autore

La ricorrenza è stata istituita dall’UNESCO in occasione della Conferenza generale tenutasi a Parigi tra il 25 ottobre e il 16 novembre del 1995.

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani considera la lettura fondamentale per la crescita e la formazione della persona e rilevando dai dati statici un continuo ridimensionamento del numero dei lettori, che ricordiamo passano nel 2020 al 56% del campione nella fascia d’età 15-75 anni (Pepe Research e rielaborati dal Centro Studi di AIE), facendo registrare un calo drastico rispetto agli altri anni, esprime preoccupazione per i conseguenziali effetti negativi dovuti alla perdita di familiarità soprattutto per i più giovani con la parola scritta.

Il danno arrecato alle competenze di comunicazione e comprensione testuale è enorme; senza considerare il depauperamento culturale inferto in termini di conoscenze, fantasia, confronto con la realtà e il trascendente.

Il CNDDU propone con il progetto “#LibrinMovimento” l’istituzione di una rete nazionale scolastica in cui docenti e studenti possono dialogare e scambiarsi reciprocamente informazioni e recensioni sui libri importanti per la propria formazione ma anche sulle ultime letture considerate valide per favorire un dialogo intergenerazionale costruttivo e vivace. Si potrebbe stilare anche una graduatoria dei libri più votati all’interno di ogni singolo istituto e successivamente a livello nazionale.

prof. Romano Pesavento

Presidente CNDDU

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.