Principale Ambiente & Salute Sul cucciolo ucciso a Statte interviene Angelo Di Lena “Nessuno sconto”

Sul cucciolo ucciso a Statte interviene Angelo Di Lena “Nessuno sconto”

Angelo Di Lena : La giustizia faccia il suo corso senza sconti nei confronti degli uccisori del cucciolo di Statte (Ta).

La vicenda del cucciolo di cane ucciso a Statte a sassate e poi bruciato e la contestuale diffusione del video delle sevizie sui social ha sconvolto la comunità jonica per poi  diffondendosi a livello nazionale dove ha suscitato un accesso dibattito mediatico.
Il fatto delittuoso preoccupa fortemente anche il consigliere dell’Unione dei comuni del versante orientale della Provincia di Taranto Di Lena, che ha voluto esprimere alcune considerazioni sulla vicenda.
“Condivido pienamente tutte le valutazioni in proposito espresse dal Segretario del Sindacato di Polizia LeS Libertà e Sicurezza Taranto –   Fulvio Costone , ovvero la condanna senza attenuanti dei minori che hanno compiuto questo atto spregevole.
Per quanto sia sempre dalla parte dei giovani, la brutalità nella modalità dell’uccisione di questo cucciolo indifeso, e ancor di più la diffusione sui social costituiscono delle aggravanti senza attenuanti.

Non punire questi ragazzi o comunque comminare loro pene troppo lievi potrebbe favorire il verificarsi di atti di emulazione da parte di altri giovani consapevoli della loro impunità.

È necessario pertanto, per arginare questo fenomeno, che la Magistratura non usi clemenza nei confronti di questi delinquenti”.

Le indagini intanto proseguono e nella mattinata di venerdì 8 Aprile i carabinieri del Comando stazione di Statte, in provincia di Taranto, supportati da personale della sezione di polizia giudiziaria del Tribunale per i Minorenni del capoluogo jonico, hanno eseguito le perquisizioni domiciliari nei confronti dei ragazzini indagati in concorso per il reato di uccisione di animali.

Vedremo come andrà a finire”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.