Principale Cultura & Società Sport & Motori CJ Basket-Cassino 94-74: Taranto fa festa al Palafiom!

CJ Basket-Cassino 94-74: Taranto fa festa al Palafiom!

I rossoblù centrano la decima vittoria dell’anno nonostante l’assenza di Ponziani, playoff a un passo: 27 punti di Conti, Diomede, Sergio, Conte, Erkmaa e Gambarota in doppia cifra

 

CJ BASKET TARANTO – BPC VIRTUS CASSINO 94-74

CJ Basket Taranto: Alberto Conti 27 (8/10, 1/5), Manuel Diomede 16 (2/2, 4/8), Biagio Sergio 14 (0/0, 3/7), Gianmarco Conte 14 (3/4, 2/5), Hugo Erkmaa 12 (3/3, 1/5), Giovanni Gambarota 10 (2/5, 2/5), Ricards Klanskis 1 (0/1, 0/0), Matteo Carone 0 (0/0, 0/0), Riziero Ponziani 0 (0/0, 0/0), Luca Cianci 0 (0/0, 0/0). All. Olive.

BPC Virtus Cassino: Stefano Borsato 16 (4/5, 2/7), Michael Teghini 14 (4/8, 2/6), Carlo Balducci 14 (2/2, 2/3), Simone Bagnoli 8 (4/9, 0/2), Federico Lestini 7 (2/2, 0/7), Uchenna Ani 6 (1/5, 1/2), Marco Gambelli 5 (1/1, 1/2), Keller cedric Ly-lee 4 (2/3, 0/2), Karim abdoul Idrissou 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Provenzani 0 (0/2, 0/1). All. Vettese.

Arbitri: Daniele Guercio e Francesco Giardini di Ancona. Parziali: 22-16, 24-13, 24-22, 24-23. Spettatori: circa 1000. Espulso: Ly-Lee (CA); Fuori per falli: Klanskis (TA). STAT TA – Tiri liberi: 19 / 23 – Rimbalzi: 35 4 + 31 (Biagio Sergio 11) – Assist: 25 (Biagio Sergio 8); STAT VC – Tiri liberi: 10 / 18 – Rimbalzi: 37 11 + 26 (Keller cedric Ly-lee 8) – Assist: 10 (Michael Teghini 5).

 

Più forte delle assenze, più forte degli acciacchi, più forte di Cassino. Il CJ Basket Taranto vince la sua decima partita del 2022 con una prova di forza, tecnica ma anche tattica contro la BPC Virtus battuta per 94-74 in un Palafiom finalmente pieno e festante nella domenica delle Palme che con i tantissimi bambini e ragazzi della Virtus ha accolto i “fratelli maggiori” rossoblu che con questo successo nella 26sima giornata del campionato di serie B Old Wild West del girone D vedono sempre più vicino l’obiettivo della sicurezza di partecipare ai playoff, al momento al 4° posto in coabitazione con Salerno e Ragusa con 6 punti sulla Viola nona.

Un largo successo contro Cassino che assume maggior valore se si considera l’assenza di Ponziani, a referto solo per onore di firma, ma anche visti gli acciacchi di Conte capace però di andare oltre il fastidio chiudendo con 14 punti, in doppia cifra, sono 6 in totale i rossoblu oltre la decina con il solito Alberto Conti top scorer con 27 punti e che dire di Biagio Sergio che flirta con la tripla doppia: 14 punti, 11 rimbalzi e 8 assist, uno in più di Erkmaa per non parlare delle altre certezze, Diomede e Gambarota senza dimenticare l’apporto di Klanskis partito in quintetto proprio al posto di Ponziani.

 

Coach Olive deve fare di necessità virtù, rinuncia a Ponziani e vara un quintetto piccolo fin dall’inizio con Erkma, Conti, Sergio, Klanskis e Gambarota. Coach Vettese risponde con Ani, Borsato, Bagnoli, Teghini, Ly-Lee.

In avvio Taranto paga il quintetto “sperimentale” e ci mette un po’ ad adeguarsi. Cassino ne approfitta e con Bagnoli, Ly-Lee e Borsato scappa via sul 6-1. Di Klanskis dalla lunetta l’unico gol rossoblu. Ci vuole una sveglia, la dà Conti che va in penetrazione, fino in fondo, segna, subisce il fallo e completa il 2+1 dalla linea della carità. Qui la partita cambia. La prima tripla di Sergio vale il sorpasso, la seconda poco dopo è il segnale che il CJ ora è in palla e va sul 12-8. Coach Olive mette dentro capitan Diomede che è subito on fire, segna un arresto e tiro e poi va di tripla e concede il bis: 8 punti in fila e CJ che vola sul 20-12. Teghini prova a mettere un punto alla deriva ospite ma non impedisce nel finale a Conte, altro innesto importante dalla panchina, di segnare i liberi del 22-16 che chiude il primo quarto.

Conte si è soltanto scaldato dalla lunetta perché in avvio di secondo quarto guida un nuovo break di Taranto verso la vittoria: segna da tutte le posizioni, in arresto e tiro, da sotto, in penetrazione e dalla distanza. Il tachimetro dice 9 punti di fila, 11 contando i liberi di fine primo quarto per il +13 CJ. Che non finisce di martellare la difesa ora in difficoltà di Cassino, non quanto l’attacco che non trova più sbocchi e si incaponisce nella ricerca del tiro da tre senza ritmo. La tripla di Diomede vale il +16 con tanto di time out di coach Vettese. Ma ci vuole poco per riaprire la partita, ne sa qualcosa coach Olive, è lui a chiedere timeout quando Bagnoli e Teghini suonano la carica ospite per il -10. Messaggio recepito dal CJ che torna in campo nuovamente determinato e ordinato dalla regia di Erkmaa che arma la mano di Conti, Diomede e ancora Conte per la tripla del nuovo massimo vantaggio, +18 per un intervallo che arriva sul 46-29.

Al rientro in campo Taranto prova a chiudere la partita, la tripla di Sergio per il +20è un buon viatico. Cassino si innervosisce, fioccano i falli tecnici tra giocatori e panchina, anche un espulso. Ma Teghini e Borsato cercano di tenere comunque in partita gli ospiti. Ci riescono fino a un certo punto, perché Taranto non esce mai dalla partita e con Diomede e Conti chiude il terzo quarto sul 70-51.

Nell’ultimo quarto è Conti a salire in cattedra con un paio di tiri che valgono il +22 e che sanno di risultato oramai in cassaforte. Lo si capisce quando coach Vettese mette dentro qualche millenial dalla panchina. Tra questi Balducci si mette in grande evidenza con un paio di triple. Cassino si ritrova sul -12. Coach Olive richiama i suoi all’attenzione per evitare brutte figure a 5’ dalla fine. Conti ed Erkmaa recepiscono il messaggio, il play estone infila la tripla del nuovo +20 che sgombra il parquet da qualsiasi dubbio sulla vittoria del CJ Taranto che al suono della sirena può festeggiare alla grande con il pubblico e i “fratellini minori” della Virtus Taranto in una festosa invasione di campo orangerossoblu.

Una bella vittoria, una grande energia. Il modo migliore di preparare la trasferta del sabato di Pasqua sul parquet di Bisceglie terza in classifica.

MEDIA – La differita tv in chiaro del match andrà in onda il lunedì alle ore 14.30 sul canale 850 del digitale terrestre di Radio Cittadella.

 

SERIE B OLD WILD WEST GIRONE D 2021/22 – Risultati 26^ giornata
Tecnoswitch Ruvo di Puglia-Forio Basket 1977 88-67
Virtus Arechi Salerno-Fidelia Torrenova 85-78 d. 1 t.s.
Moncada Energy Agrigento-Bava Pozzuoli 92-71
Geko PSA Sant’Antimo-Pall. Viola Reggio Calabria 75-69
Del.Fes Avellino-Pavimaro Molfetta 66-57
Lapietra Monopoli-Lions Basket Bisceglie 59-93
CJ Basket Taranto-BPC Virtus Cassino 94-74
Virtus Kleb Ragusa-Meta Formia non disputata

 

Classifica:
Moncada Energy Agrigento 46 23-3
Tecnoswitch Ruvo di Puglia 36 18-8
Lions Basket Bisceglie 34 17-7
Virtus Arechi Salerno 32 16-9
Virtus Kleb Ragusa 32 16-9
CJ Basket Taranto 32 16-10
Geko PSA Sant’Antimo 30 15-11
Fidelia Torrenova 30 15-11
Pall. Viola Reggio Calabria 26 13-13
Pavimaro Molfetta 20 10-15
Bava Pozzuoli 18 9-16
BPC Virtus Cassino 18 9-17
Del.Fes Avellino 16 8-16
La Pietra Monopoli 16 8-17
Forio Basket 1977 16 8-17
Meta Formia 2 1-23
NOTA – Al fianco di ogni squadra indicati punti, vittorie e sconfitte

 

Prossimo turno (27^ giornata, dodicesima di ritorno):
16/04/2022 16:00 Forio Basket 1977-Del.Fes Avellino
16/04/2022 17:00 Meta Formia-Virtus Arechi Salerno
16/04/2022 18:00 BPC Virtus Cassino-Lapietra Monopoli
16/04/2022 20:00 Tecnoswitch Ruvo di Puglia-Geko PSA Sant’Antimo
16/04/2022 20:00 Lions Basket Bisceglie-CJ Basket Taranto
16/04/2022 20:00 Pall. Viola Reggio Calabria-Virtus Kleb Ragusa
17/04/2022 18:00 Fidelia Torrenova-Moncada Energy Agrigento
17/04/2022 18:00 Pavimaro Molfetta-Bava Pozzuoli
Tutte le gare in diretta streaming su LNP PASS

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.