Principale Cronaca Cardellicchio stoppa le passerelle illegittime

Cardellicchio stoppa le passerelle illegittime

Cardellicchio stoppa le passerelle illegittime

Il Commissario prefettizio, già sollecitato, richiama all’ordine i presidenti delle partecipate e i dirigenti.

Il messaggio è forte e chiaro: niente più passerelle nei luoghi che ‘appartengono‘ all’Ente civico. Più volte sollecitato, il Commissario prefettizio scrive alle società partecipate del Comune richiamandole all’ordine: in questa fase di campagna elettoralenessuno può presenziare o presentarsi se non autorizzato.

L’intervento del dott. Cardellicchio è successivo, evidentemente, a quanto accaduto in casa AMIU (ma è l’ultimo esempio). Alla cerimonia di presentazione delle cosiddette ‘sentinelle’ ecologiche – cioè il coinvolgimento di persone che percepiscono il reddito di cittadinanza per sensibilizzare i cittadini sulla raccolta differenziata – oltre al presidente Giampiero Mancarelli, c’era anche l’ex sindaco Rinaldo Melucci. L’episodio non è sfuggito, visto che Melucci è attualmente impegnato in campagna elettorale per la sua ricandidatura e soprattutto gli avversari politici hanno chiamato in causa proprio il Commissario prefettizio lamentando l’incursione di Melucci in una cerimonia ufficiale. Era già capitato per l’inaugurazione di una rotatoria, ma altre segnalazioni, come scrive lo stesso Cardellicchio nella missiva, erano giunte per la presenza “di non addetti ai lavori” in alcuni cantieri della città.

Insomma, stop alle passerelle illegittime è il messaggio sottinteso.

LA LETTERA DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.