Principale Cronaca Taranto – Zona Pezzavilla nel caos urbano, lettera aperta

Taranto – Zona Pezzavilla nel caos urbano, lettera aperta

Riceviamo e Pubblichiamo – Lettera aperta al commissario prefettizio di Taranto dott. Vincenzo Cardellicchio e al presidente di kyma mobilita’ (amat) taranto dott.ssa Giorgia Gira.

Sottopongo alla Vostra attenzione la situazione dei parcheggi in via Federico II di Svevia e degli spazi post isole spartitraffico (lato ringhiera Residence Pezzavilla). In quella zona si trovano l’Isola ecologica (Tramontone – Lama), il Parco della Gioia e il capolinea degli autobus urbani. E in certe ore della giornata in quell’area si genera il caos, con un gran numero di mezzi in circolazione: auto private, camion compattatori di Kyma ambiente e pullman di città.

Ebbene, credo che le esigenze dei flussi di traffico non possano essere anteposte alla qualità della vita dei cittadini. Il Comune di Taranto, anni fa, decise di spostare il capolinea degli autobus in via Federico II di Svevia, nel parcheggio/rotonda. Successivamente venne creata l’Isola Ecologica di ultima generazione per la differenziata, con ingresso antistante la rotonda stessa. Infine fu impiantato il meraviglioso Parco della Gioia, molto frequentato ed unico nella fruibilità dei cittadini che vivono a Lama,Talsano e San Vito.

Ritengo che si tratti di una scelta inaccettabile quella di concentrare tutto in quella zona e che sia arrivato il momento di apportare alcune modifiche al trasporto pubblico urbano, per evitare gli attuali problemi ai residenti e agli stessi autisti degli autobus.

come Comitato di Quartiere Pezzavilla Verde & Sport proponiamo di spostare il capolinea dei bus in via Lama (Foto), lasciando le fermate in Via Federico II di Svevia.

In questo modo l’area in questione potrebbe essere infrastrutturata per far scaricare i rifiuti nell’isola ecologica; al tempo stesso si potrebbero creare, di fianco al parco e aldilà delle isole spartitraffico, i parcheggi per le auto di quanti portano i bambini a giocare.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento, grazie!
Inserisci il tuo nome qui, grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.